Il Primato Nazionale mensile in edicola

Berlino, 20 gen – Per lo stato di coma in cui versa la nostra politica estera, l’invito al summit di Berlino sulla Libia forse è pure troppo. Certo, la gaffe fantozziana di Giuseppe Conte fornisce una rappresentazione plastica della nostra irrilevanza. Le immagini del nostro presidente del Consiglio intento ad accaparrarsi un posto in prima fila per la foto di gruppo, con l’unico risultato di finire sbattuto in una poco onorevole seconda fila laterale, stanno facendo il giro dei social. Nel video si vede chiaramente come tutti i vari potenti siano in attesa di Giuseppe Conte e Vladimir Putin, che secondo la vulgata ufficiale si sarebbero attardati per parlare qualche minuto vis a vis.

Conte costretto a fare il giro laterale

I due ritardatari vengono “accolti” da Emmanuel Macron. Ma mentre il presidente russo viene fatto accomodare in prima fila, un visibilmente disorientato Conte prima prova a rubare il posto allo stesso Macron, poi passa in rassegna le varie postazioni più prestigiose scoprendo che a lui non spettano, cerca allora a infilarsi tra la Merkel e Guterres per raggiungere una seconda fila centrale ma senza riuscirci. A quel punto non gli rimane che uscire dall’inquadratura, fare il giro e accomodarsi in seconda fila ai bordi della foto. Ben lontano dai protagonisti dell’accordo di Berlino.

I media con Berlusconi “menavano” di più

Una figuraccia che è stata riportata dai media mainstream, ma che è già scivolata tra le notizie meno importanti. Ben diverso l’atteggiamento rispetto ai tempi di Berlusconi premier, quando per giorni ci ammorbavano con Silvio che faceva le corna di qua, che urlava mister Obama di là, o che faceva bubù settete alla Merkel. Un trattamento del genere per Silvio fu riservato solo con la celebre risata tra Sarkozy e la cancelliera tedesca. Ma almeno c’è da dire che l’ex cavaliere quella volta non era presente.

Davide Di Stefano

3 Commenti

  1. …dire che ha fatto una “figura di merda” è dire poco…il brutto è che, rappresentando l’Italia , la figuraccia l’ha fatta anche la nazione..rappresentazione plastica della considerazione tenuta da un tale personaggio e governo..

  2. Che vergogna. Comunque l’unico vantaggio l’ha ottenuto sarray con i suoi terroristi guadagnando tempo per riorganizzarsi, forse questo era l’unico scopo della farsa.

Commenta