Il Primato Nazionale mensile in edicola

Berlino, 15 mar – La Germania chiude le frontiere per arginare i contagi da coronavirus. A partire da domani non saranno più aperte le frontiere verso Francia, Austria e Svizzera. A riferirlo è la Bild, che riporta di un’intesa raggiunta in merito tra il ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer, quello alla Sanità Jens Spahn e i governatori dei Land di confine. La chiusura sarà attiva dalle 8 di domani mattina. La decisione, scrive il quotidiano tedesco, è stata presa durante una conference call a cui hanno partecipato anche la cancelliera Angela Merkel e i governatori di Baviera, Baden Wurttemberg, Renania Palatinato e Saarland.

Previsti anche respingimenti. Obiettivo: arginare i contagi e impedire gli assalti ai supermercati tedeschi

In base alle nuove disposizioni, alle frontiere con Francia, Austria e Svizzera ci saranno controlli rafforzati e “respingimenti”, riporta sempre la Bild, che però specifica che il “libero transito delle merci continuerà ad essere assicurato” e che anche i lavoratori pendolari potranno continuare a transitare. All’origine del provvedimento non c’è solo il contenimento dell’epidemia da coronavirus, ma anche il tentativo di impedire che proseguano gli acquisti indiscriminati di beni di prima necessità, l’assalto dei supermercati da parte di stranieri che arrivano in Germania. Infatti, il quotidiano riporta che nelle aree vicine alle frontiere sarebbero state già segnalate alcune riduzioni nelle scorte. Polonia, Repubblica Ceca e Danimarca hanno già chiuso i confini con la Germania. Sul confine tedesco-polacco inoltre si sono sviluppati lunghi ingorghi, per via dei pendolari polacchi che stanno tornando a casa viste le misure restrittive in Germania.

Sale a dieci il numero delle vittime

Intanto è salito a dieci il numero delle vittime da Covid-19 in Germania, dopo che sono state segnalati altri due decessi in Baviera. Come riferito dalle autorità locali, in un caso si tratta di un 80enne dell’area di Neu-Ulm che presentava malattie pregresse. Un secondo caso è stato confermato nel distretto di Oberallgaeu, dove una ultraottantenne è deceduta nella notte. In Baviera a questo punto le vittime sono tre. In Nord-Reno Vestfalia, dove si trova il focolaio più grande del Paese, le vittime sono cinque e nel Baden Wuerttemberg sono due i decessi da coronavirus confermati. Secondo le cifre fornite dalla Johns Hopkins University degli Stati Uniti, il numero complessivo dei casi di contagio in Germania attualmente ha superato quota 4.500. Stando invece al conteggio della Zeit, sarebbero oltre 5 mila.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta