Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 14 dic – Sono molte le nazioni africane che stanno puntando sul turismo per creare ricchezza e occupazione. La cosa non deve sorprendere visto che questo settore, oltre a far entrare valuta pregiata, è anche capace di creare non pochi posti di lavoro. Questo spiega perchè, negli ultimi mesi, il ministro del turismo della Costa D’Avorio Siandou Fofana si sia impegnato per cercare investitori che possano promuovere il turismo nel Paese.

“Costa D’Avorio sublime”

Fofana si è fatto promotore di una iniziativa soprannominata “Costa D’Avorio Sublime”, al fine di promuovere la nazione africana come destinazione turistica, recandosi prima a Dubai e poi in Germania.

A Dubai Fofana è andato con una delegazione che comprendeva, oltre a imprenditori del settore, anche personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo come l’ex giocatore ivoriano Didier Drogba e il cantante A’ Salfo del gruppo pop Magic System. Nel corso di una tavola rotonda tenuta assieme a imprenditori emiratini ha firmato programmi di investimento nel settore turistico per un totale di 5 miliardi di dollari. In Germania dove ha invece trovato un’intesa con dodici tra tour operator e albergatori pronti ad investire in Costa d’Avorio.

L’attivismo è giustificato dal fatto che l’economia della Costa D’Avorio è fortemente legata alla produzione di cacao e caffè, che da soli non bastano per creare sviluppo: così il governo vuole che il turismo sia, dopo agricoltura e manifatturiero, il terzo pilastro della sua economia con l’obiettivo di incrementare il numero di turisti e creare entro il 2025 700 mila posti di lavoro.

Giuseppe De Santis

1 commento

  1. Si ormai tutti vogliono i turisti…pure passatori! Cioè quelli che spendono in loco ed esportano tutto il possibile. Un fenomeno inarrestabile, con implicazioni economiche e politiche non da poco. Se vogliamo ci facciamo uno studio su, partendo dalla Cina, dalla quale partono i turisti cinesi e tornano con beni prodotti in casa loro ma nascosti! Un operare che definire truffa nazionale appare poco. Quando se ne accorgeranno saranno c…i!

Commenta