Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 8 mar – Mezza Italia in quarantena, massimi controlli in entrata e in uscita dalle zone rosse non solo italiane, eventi di ogni tipo bloccati, cittadini chiamati a rispettare stringenti misure governative per evitare il contagio. Nonostante questa inevitabile paralisi causata dalla diffusione del coronavirus, in Europa sbarcano circa 20mila soldati americani per una gigantesca esercitazione militare, denominata Defender Europe 20. Si tratta del più grande dispiegamento di truppe Usa su suolo europeo in 25 anni e il terzo in assoluto dalla fine della Guerra Fredda. Gli Stati Uniti nei giorni scorsi hanno alzato il livello di allerta nei confronti dell’Italia, portandolo da 3 a 4, ovvero il livello massimo per le zone più colpite dal virus. Eppure mandano migliaia di uomini in Europa che oltretutto, verosimilmente, non dovranno indossare le mascherine e non saranno obbligati a seguire le misure di sicurezza previste dai vari Stati membri dell’Ue.

In cosa consiste Defender Europe

Ma in cosa consiste dunque questa esercitazione? Cosa vengono a fare in Europa tutti questi soldati americani? Il primo gruppo di militari è già arrivato al porto di Bremerhaven in Germania e la US Army Europe ha fatto sapere che le truppe “si spargeranno nella regione europea” al fine di “proteggere l’Europa da qualsiasi potenziale minaccia” . L’Armata Rossa sovietica non c’è più, ma è abbastanza chiaro il riferimento alla presunta minaccia russa. Tra l’altro, in confronto all’operazione Reforger che per decenni durante la Guerra Fredda portò in Europa migliaia di soldati americani per contrastare un eventuale attacco del Patto di Varsavia, Defender Europe è analoga in termini numerici ma decisamente più capillare e complessa poiché coinvolge 18 Stati Ue: tra questi Regno Unito, Polonia, Germania, Italia e i Paesi Baltici.

In totale l’esercitazione dovrebbe coinvolgere 37mila unità, per lo più soldati statunitensi (circa 20mila appunto) e terminerà a giugno. Stando a quanto trapelato sarà effettuata in sei Paesi europei: Belgio, Olanda, Germania, Polonia, Lituania, Estonia e Lettonia. Al di là delle fantasiose ipotesi e dei soliti complottismi campati in aria che dipingono scenari da terza guerra mondiale, per capire meglio i motivi di questa “strana” operazione è utile prendere in considerazione il comunicato diffuso dalla U.S. Army Europe. Secondo l’esercito americano Defender Europe è un “credibile dispiegamento di forze” che fungerà da banco di prova sia “per gli Stati Uniti che per i Paesi europei”. I soldati americani “si spargeranno quindi in tutta la regione (europea, ndr)” per svolgere “esercitazioni condivise, che metteranno in condivisione lo stesso scenario” e avranno “un comando missione coordinato” e potranno contare su “sostegno reciproco” nonché “sistemi di comunicazione in comune”.

Una sfida alla Russia

Tutto qua? Informazioni maggiori su Defender Europe non ci sono e chi le sta fornendo rischia di prendere abbagli. Quello che è certo però, anche prendendo in considerazione soltanto quanto comunicato dalla U.S. Army Europe, è che gli Stati Uniti intendono testare le proprie forze e quelle degli alleati (i più sarcastici direbbero sudditi). Insomma si tratta di una sfida lanciata alla Russia e di un monito alle nazioni europee: vi testiamo e vi obblighiamo a stare dalla nostra parte, qualunque cosa accada.

Eugenio Palazzini

36 Commenti

  1. Gli americani hanno il brutto vizio di andare a combattere le loro guerre in casa altrui…. Eppure voi del “primato nazionale” dovreste sapere che fine abbiamo fatto grazie ad alleati americani francesi marocchini tedeschi… Nazione mwrdosa, gente merdosa.

  2. Esercitazioni condivise…da chi? Imposte direi!
    Comunque gni volta che è succesdo qualcosa di grosso si e scoperto che prima c’era un’, esercitazione, sta volta ammettono fin da subito di farne una e bella grossa, quindi non oso immaginare cosa debba succedere dopo…….

  3. Penso che in questo momento così DELICATO in Europa per il problema CORONAVIRUS 19 l’esercitazione doveva esserspostata nei aprossimo anni. Visto che gli Americani di credono i salvatori del mondo non sarebbe stato meglio spendere questi soldi per aiutare l’Europa nella sanità invece di spenderli in esercitazioni militari..

  4. Evidentemente tu sai tutto delle guerre fatte ed in esistenza ma se nn ci fossero loro qualche nazione sarebbe succube di quella che l’ha occupata è chiaro che c’è sempre un interesse economico ma militarmente questi sono il n 1 se poi sei filorusso e praticamente comunista puoi accomodarti pure in quei paesi di merda dove nn puoi neanche respirare senza domandare il permesso……

  5. Oddio magari sono imbecille io!!. Ma dal che cosa dovrebbero difenderci gli americani??
    Sotto la pentola mi sa, che bolle ben altro!!

  6. A questo punto si può pensare che tutto ( virus soprattutto) è stato programmato dagli americani

    • Ho la brutta sensazione che il virus e questa esercitazione siano collegate e che sotto ci siai un piano molto più ampio. Ho paura che sia solo l’inizio.

  7. ….speriamo si becchino il corona virus e richiamano le truppe dal mondo intero. E’ ora di smetterla di appoggiare la loro politica internazionale solo perché 70 anni fa ci hanno liberato, o bisogna essergli grati nei secoli. Se non eravamo interessanti non ci avrebbero liberato, e la storia ci conferma di come siano opportunisti: aiutano l’Afghanistan contro la Russia mettendo in piedi l’organizzazione di Osama e poi li bombardano,; appoggiano l’Iraq contro l’Iran e poi lo bombardano. Hanno destabilizzato tutto il medio Oriente, mentre l’Europa si preoccupa a non scontentare l’invasore. All’indomani delle torri gemelle, un politico yankee disse in tv: “o con noi, o contro di noi!” Mi sembra non ci sia scelta. Comunque hanno una enorme potenza ed alle volte enorme imbecillità, confidiamo nella seconda: fate le guerre a casa vostra, che di spazio ne avete

  8. Nella storia dell’umanità non sono mai esistiti i complotti, tutto si è sempre svolto alla luce del sole, guerre, attentati, colpi di stato, frodi finanziarie, scalate di società, tutto si è sempre svolto nella più trasparante correttezza, con impeccabile senso di lealtà e rispetto reciproco. Mai nessuno si è mai sognato di ordire un complotto contro qualcun altro, tanto che non si capisce come mai si sia reso necessario coniare questo termine inutile, dato che decriver qualcosa che non esiste e che mai è stato sperimentato da nessun essere umano. A proposito: cos’è un complotto, so che non esistono esempi, ma se qualcun provasse a inventarne uno capirei anche meglio

  9. Scusi signore, Lei sembra molto esperta in quei “paesi di merda” mi dica, per favore, quante volte e per quanto tempo c’è stato?
    Io sono un lettone nato in Russia che ha vissuto in Europa per 15 anni, ho fatto l’università a Roma e poi sono tornato a Mosca. Sa perché son tornato in quel “paese di merda”? Perché in tutti questi anni in Europa ho visto che tutto quel lavaggio del cervello, propaganda aggressiva etc. che abbiamo sperimentato nella URSS, alla mia sorpresa (non me l’aspettavo proprio) ho trovato anche nel mondo occidentale proprio uguale e spesso anche peggio.
    Solo che noi in Russia abbiamo capito il vizio dei sistemi totalitari e li abbiamo abolito. Abbiamo abolito il patto di Varsavia, abbiamo rilasciato liberi i nostri “sudditi”, abbiamo fatto tornare le nostre truppe da tutto il mondo a casa.
    E voi? Che cosa è cambiato nel mondo occidentale con la fine della guerra fredda? Forse avete abolito la NATO? O gli USA vi hanno lasciati liberi? Forse vi avete liberati dai mass-media pilotati? Forse i giornalisti occidentali sono liberi a scrivere la verità? Forse il mondo occidentale non fa più i processi degni dei tempi di Stalin quando le persone vengono accusate senza le prove e senza la possibilità di difendersi perché le prove della loro innocenza non vengono neanche esaminate? No?
    Allora guardate bene il processo del Boing МН17 che oggi si svolge ad Amsterdam. Oppure tutte le squalifiche degli atleti russi non perché hanno usato il doping ma perché sono russi. Ed il nome di Julian Assange Le dice qualcosa? E Edward Snowden, Bradley Manning, Megyn Kelly etc., etc., etc…
    Allora per concludere, caro signore, Lei è molto preoccupato della nostra possibilità del respiro, La posso assicurare, che da quando nel 2005, dopo 15 anni in Europa son tornato in Russia ho finalmente iniziato di respirare.
    E proprio alla fine le do un consiglio – cerca di esaminare gli originali e non ascoltare che cosa dicono gli altri di questi originali, cerca di sentire anche altra parte – aiuta a togliere i pregiudizi (io faccio così, parlo 5 lingue ed ho la possibilità di leggere e sentire i mass-media stranieri).
    Se vuole sapere della Russia viene a visitarci al meno per 1 settimana. Non dico che in questa settimana capirà la Russia, ma scommetto che sarà moooolto sorpreso di come stanno le cose in realtà.
    Con tanti saluti, e migliori auguri nella vostra lotta con il Coronavirus! Forza Italia!

  10. Certo, il virus lo hanno sparso loro, chi si salverà poi lo vedrà, e noi che facciamo di tutto per farci una vita dignitosa e questi ci distruggono così colpendoci alle spalle! Wiva l’Italia abbiamo dato da mangiare a tutti i popoli merdosi del mondo, Fanculo tutti, wiva l’Italia!!!

  11. Il virus non esiste…… è tutta una bufala ……..ci hanno chiusi tutti in casa come in un colpo di stato ……alle 18.00.”coprifuoco”………come possono pensare che siamo così ignoranti?? Cosa sta succedendo …??? Quale corona virus…!!!!!!!!! Qui c’è altro…….cosa.?????????

  12. Questa mi sembra una saggia risposta.. oppure direi invece di spendere i soldi in esercitazioni fastidiose, perché non pensano ai loro problemi? Ai senzatetto e ai drogati che girano in gran massa da loro? Sempre a voler dettar legge su tutto. Noi poveri sudditi loro. Perché non abbiamo il diritto di rivoltarci?

  13. innanizituto è dal 1949 che “tutte” le nazioni del patto atlantico (nato), avendo firmato dopo che ci “hanno liberati” dal nazismo , si sono impegnate “a vita” di restare con l’occidente , ossia gli americani, che con la scusa di essere salvatori, mettevano (e mettono) le loro bandierine, sui vari territori, che non sono scelti a caso ( …es: nel ’94 col cavolo che sono andati a sistemare il genocidio del ruanda, dato che non è un territorio interessante per i loro affari, altro che buonismo della nato), come se giocassero a risiko. Quindi mi fa strano, che ancora c’è gente che pensa che noi italiani, potremmo fare ciò che vogliamo senza l’ultima parola dello zio sam…. oppure, siete ancora di quella fascia che pensa che siamo ancora i romani dell’impero? che noi italiani siamo quà..siamo la….ma perfavore, signori, abbiamo “firmato a vita” nel 49, comandiamo come un caporeparto nel suo reparto, ma se arriva il padrone e vuole stravolgere tutto il lavoro , lo fa e zitti (…purtroppo). Naturalmente vale lo stesso per gli altri stati europei del patto atlantico, questa è la mia modestissima opinione

  14. Ah, certo. Infatti i loro amici tagliagole in Siria cosa sono andati a fare? E nello Yemen, affianco ai Sauditi cosa ci fanno? Regalano democrazia? Ma per favore.

  15. Spero tu stia scherzando, appoggiare forze di opposizione sottobanco in modo da esasperare l’avversario e farlo così intervenire, per ritrovarsi poi l’armata Usa, mai successo

  16. forse L’America per paura sta piazzando le armi e i carri e tanti uomini vicino ai confini russi così in caso di guerra nucleare la Russia attaccandoli ritorcerebbe la potenza nucleare su se stessa e i russi stessi in questo caso costretti dalla situazione dovranno scegliere per l’attacco a terra come i vecchi tempi e gli americani si troverebbero in vantaggio con un’armata vincente forse

  17. Complimenti! Anche per il su ottimo italiano, e grazie per avere aperto lo sguardo dei lettori…

  18. Rusiwan : tutto giusto. Maury rivedi i tuoi parametri, è meglio. Paese di merda oggi siamo noi che non lottiamo

  19. Le solite americanate..ma con tutti i problemi che ci sono possiamo giocare con loro a “risiko”? Non hanno veramente nulla di meglio da fare…Trump e Putin potrebbero farsi un burraco anziché rompere……..

  20. Secondo il mio umili parere da cittadina il virus e l’arrivo delle forze americane era già stato tutto programmato . Gli americani non usano ne guantone mascherine come mai? Non hanno paura del contagio oppure sono già stati vaccinati?

  21. ATTENTI, esseri umani di tutto il mondo, guardate che quello che fate è tutto calibrato, pesato e comparato
    dalla legge dell’infinito cosmo, sicchè prima di agire bisogna pensarci più di una volta ricordatevelo.

  22. Esistono gli strateghi quando si pianifica la guerra bisogna muoversi anticipatamente basta pensare quando e iniziato il coronavirus non è stato subito bloccato?perché doveva diffondersi e il gioco e fatto mai visto wormgames.

  23. Se lo riguradi ora, solo 20 giorni dopo, quel video sembrerà anche a te un agglomerato di cavolate

Commenta