Raleigh, 15 feb – Siamo negli Usa, per la precisione nella Carolina del Nord, dove sabato un ladro è stato ucciso dopo aver fatto irruzione nella casa di una nonna di 73 anni: a sparargli è stato il nipote dodicenne della donna.



Usa, “Nonna Ellis” il nipote di 12 anni

Due rapinatori mascherati sono entrati nella casa di Linda Ellis a Goldsboro intorno all’una di notte di sabato, dove le hanno prima chiesto dove fossero nascosti i soldi e poi hanno sparato alla nonna, ferendola gravemente a una gamba. Il nipote della signora Ellis, di appena dodici anni, ha risposto al fuoco contro i due intrusi ferendoli e uccidendone uno.

Il ladro trovato morto

Uno dei due rapinatori, infatti (Khalil Herring, 19 anni), è stato successivamente trovato a un incrocio a mezzo isolato dall’appartamento. È stato portato alla Wayne UNC Health Care dove in seguito è morto per le ferite riportate. La polizia dice di aver trovato prove che Herring fosse uno dei due uomini mascherati nell’appartamento.

“Un dodicenne ha sparato ai sospettati”

“Le prove preliminari suggeriscono che Khalil Herring fosse uno dei due intrusi mascherati ed è stato colpito durante la rapina”, hanno detto i funzionari in una nota. “Un dodicenne occupante della residenza ha sparato ai sospettati con un’arma da fuoco per legittima difesa, facendoli fuggire dalla zona”.

Non si prevedono accuse per il nipote

La Ellis è stata anche portata in ospedale dove la sua famiglia dice che è in buone condizioni e dovrebbe essere rilasciata lunedì.  Non si prevedono accuse contro il dodicenne, dicono i poliziotti, almeno stando a quanto postula la legge per la legittima difesa negli Usa: le indagini, però, sono in corso. La polizia afferma di non aver ancora effettuato altri arresti per quanto riguarda il secondo sospetto della rapina andata male.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. In Italia la vicenda avrebbe avuto un risvolto completamente diverso.
    Comunque mi interesserebbe conoscere il commento di Biden.

  2. Noi siamo un paese di merda governata da gente del cazzo … con una mentalità del cazzo
    Onore al nipote, peccato che non abbia finito anche L altro rapinatore ….
    Good job boy !!!!

Commenta