Il Primato Nazionale mensile in edicola

Stoccolma, 10 ott – Dopo “l’oscuramento” mediatico nella prima parte del 2020 a causa della pandemia, Greta Thunberg e il Fridays for future sono tornati alla ribalta nelle ultime settimane. Gli studenti hanno ripreso gli scioperi per il clima anche qui in Italia (nonostante qualche piazza semivuota).  E così Greta tra una “sconfitta” al premio Nobel e una visita alla Merkel, non perde occasione per dire la sua anche sulle elezioni americane del prossimo 3 novembre. L’attivista svedese non poteva non manifestare la sua opposizione a Trump, con un accorato endorsement pro Biden pubblicato su Twitter poche ore fa.

“Dannazione! Che tutti votino Biden”

“Non mi sono mai impegnata nella politica dei partiti. Ma le prossime elezioni americane vanno ben oltre”, scrive l’attivista svedese. “Dal punto di vista del clima è molto lontano dall’essere sufficiente e molti di voi ovviamente hanno sostenuto altri candidati. Ma voglio dire, dannazione! Organizzatevi e fate in modo che tutti votino Biden”. Insomma va bene tutto, va bene aver sostenuto altri candidati, ma ora allo scontro finale “tutti devono votare per Biden” è l’ordine di Greta. Tradotto: impediamo ad ogni costo la rielezione di Donald Trump.

La sconfitta al Nobel

Chissà se con le elezioni Usa a Greta andrà meglio che con il Nobel per la Pace, riconoscimento che le è sfuggito anche quest’anno, nonostante per i bookmaker fosse tra i favoriti per la vittoria finale. A vincere il premio dell’Accademia di Svezia è stato infatti il World food programme, tanto che la Thunberg aveva anche dichiarato che non avrebbe nemmeno seguito la premiazione, a causa del suo impegno in uno sciopero. E’ possibile che Greta paghi la rivalità scandinava tra Svezia e Norvegia: il premio Nobel per la Pace infatti è l’unico ad essere assegnato fuori dal territorio svedese, ad Oslo per la precisione, da una commissione formata da parlamentari norvegesi.

Davide Romano

5 Commenti

  1. ma va al diavolo,greta.
    trump ha i suoi difetti,ma comunque ha fatto molte meno guerre e
    molti meno omicidi in giro per il mondo di tutti i suoi precedessori,
    sinistrati e negri con nobel per la pace compresi.

    sai quanto me ne frega se non è particolarmente ambientalista?
    a casa mia è il sangue versato,che non si recupera più:
    gli alberi si ripiantano.

  2. La cessa demente si dimentica di Cina e India cioè circa 3 miliardi di persone che inquinano come fossero il doppio e dell’Africa con oltre 1 miliardo di abitanti che a livello di inquinamento sono al pari dell’Europa negli anni 70′, cioè al massimo assoluto.

  3. che c’è… Greta ce l’ha ancora con Trump perché al convegno le era passato davanti senza considerarla (ricordo che occhiataccia lei gli ha rivolto)?

  4. Ma …. perché dar retta ad una scemarella minorenne ????

    Per altro , sapete come sia diventata ambientalista ???
    Ha visto un povero Orso Bianco “magro” ….

    Premesso che gli Orsi in un certo periodo dell’ anno …. sono tutti magri …
    conosce la Gretina l’ alimentazione dell’ orso Bianco ????

    Ah già , anche i canali SKY non POSSONO più MOSTRARE per il
    politicaly-minchiett un leone che mangia una gazzella , così i nostri STUPIDI giovini possono credere in un mondo di VEGANI !!!! Orsi e Leoni
    compresi ….

    Metterei Gretina , la sua famiglia (che LUCRA sulle sue cazzate) ed il
    suo regista personale VICINO ad una famiglia di Orsi Bianchi …
    FORSE , forse , nei 2 minuti di vita che le resterebbero …. capirebbe che non sono simpatici peluche della Trudy ….

    Per chi lo ignorasse …. l’ Orso Bianco è il più FEROCE predatore sul pianeta ….. chiedetelo a Foche , pinguini e Leoni Marini ( i più apprezzati nella DIETA …)

    Greta , ma va a cagare !!!!

  5. Questo è il mondo social che dicevo che Primato spera voglia approfondire: come mai dementi e analfabeti prepuzienti ed incipienti hanno spazio sociale e importanza e fior di scienziati, professori, gente comune non ha la ribalta e gli onori giusti? ….semplice forse che “gli eletti” e i “giusti” avnedo il monipolio della viralità comunicativa caricano a getto continuo ste bojate e poi la gente ci crede! e via poi i gironali gosspari che parlano di quelli che credono dei complottisti e altre futili idiozie….intanto il cerchio va avabti e i loro business con il beneplacito della UeRSS vanno avanti…chi nn denuncia ne è complice! GRIDALO!

Commenta