Roma, 15 set – Località esclusiva dei progressisti americani, placida meta di vacanze di lusso, Martha’s Vineyard adesso accoglierà anche persone meno agiate. Il governatore della Florida, il repubblicano Ron DeSantis, ha infatti pensato bene di trasferirci un bel po’ clandestini. DeSantis ha già provveduto a inviare due aerei con a bordo immigrati irregolari nell’isola del Massachussets tanto amata dai liberal. Il governatore della Florida aveva in precedenza annunciato la sua intenzione di trasferire immigrati irregolari negli Stati americani progressisti e ha in qualche modo mantenuto la promessa.

Così la Florida trasferisce clandestini nell’isola amata dai progressisti

“La Florida, conferma che i due voli con gli immigrati clandestini che sono atterrati a Martha’s Vineyard oggi facevano parte del programma di trasferimento dello stato per trasportare gli immigrati illegali proclamate ‘città santuario’, cioè quelle aperte all’immigrazione. E’ quanto affermato dalla responsabile delle comunicazioni del governatore repubblicano, Taryn Fenske. In un video diffuso da Fox News si vedono i clandestini sbarcare all’aeroporto dell’isola.

“Stati come il Massachusetts, New York e la California faciliteranno meglio l’accoglienza di queste persone che hanno invitato nel nostro paese incentivando l’immigrazione illegale” con specifiche iniziative come gli ‘stati santuario’ “e il sostegno alle politiche di frontiera aperta dell’amministrazione Biden”, ha precisato Fenske. “Non siamo responsabili per i cittadini della Florida che risiedono segretamente illegalmente nel nostro Stato. Non abbiamo mai approvato l’agenda dei confini aperti di Biden“, si legge poi in una nota dell’ufficio stampa di DeSantis.

Lo scorso novembre, il governatore DeSantis aveva dichiarato che in Florida stavano arrivando decine di immigrati per volere dell’amministrazione Biden e per tutta risposta aveva annunciato di voler trasferire i clandestini nel Delaware, in autobus. Ma sempre il suo ufficio aveva poi specificato che gli stessi immigrati potevano anche essere spediti “in altri Stati progressisti” i cui governatori “approvano evidenti violazioni della legge federale sull’immigrazione”. Da tempo gli Stati guidati dai repubblicani accusano Biden di averli presi di mira con trasferimenti occulti di immigrati irregolari, effettuati di notte dal governo federale con tanto di autobus e voli charter.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Ottima iniziativa; noi potremmo mandarli in Vaticano dove farebbero la felicità del clero tutto, ai Parioli dove ci sono spazi per farli accampare, nei centri storici delle città capoluogo ricche di portici e di cortili, nelle piazze dove sarebbero meglio tenuti sotto controllo. Bella iniziativa, stupenda. Con questa SI che una bella legge uscirebbe dal Parlamento senza voti contrari.

Commenta