Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 ago – E’ un sabato infuocato in Francia. Oltre 200mila persone in piazza contro il “pass sanitaire”, l’equivalente del certificato verde (green pass) introdotto in Italia proprio sulla falsa riga di quello voluto dal presidente francese Emmanuel Macron. I cittadini transalpini che si oppongono da settimane a questa misura, protestano adesso anche contro l’obbligo del vaccino per i badanti. Tutte imposizioni introdotte dal governo e poi confermate giovedì scorso dal Consiglio costituzionale. Manifestazioni odierne in atto in circa 150 città e paesi francesi, per il quarto fine settimana consecutivo.



Francia, oltre 200mila persone manifestano contro il green pass

Il green pass in Francia sarà obbligatorio da domani: come in Italia servirà un tampone un tampone negativo al Covid, l’attestazione del vaccino fatto oppure un certificato di avvenuta guarigione del virus. Servirà per entrare in bar, ristoranti, parrucchieri, teatri e pure per i mezzi di trasporto a lunga percorrenza come treni, aerei e autobus. Ancora più esteso dunque rispetto a quello introdotto dall’esecutivo guidato da Mario Draghi.

Black Brain

Stando ai numeri previsti dal ministero dell’Interno, oggi tra persone già scese in piazza e altre che si apprestano a farlo, in Francia è prevista la partecipazione di circa 205mila cittadini alle proteste contro il green pass. Nella capitale Parigi sono schierati tremila gendarmi e agenti di polizia al fine di garantire la sicurezza. Con tutta evidenza si tratta di una mobilitazione inusuale per un periodo estivo. A memoria difatti non si ricorda in pieno agosto una partecipazione simile. Aspetto peraltro evidenziato anche da David Le Bars, segretario generale del sindacato dei commissari di polizia francesi. “In agosto” una tale mobilitazione è “del tutto inedita”, ha detto Le Bars in un’intervista a France Info.

In piazza vaccinati e non, tutti contro la misura macroniana

Come evidenziato da Le Monde in piazza non ci sono soltanto “no vax”, anzi. Molti manifestanti, seppur vaccinati, protestano duramente contro il pass vaccinale che “a loro avviso rappresenta un obbligo vaccinale mascherato e istituisce una società di controllo”, scrive il quotidiano francese. Inoltre, precisa Le Monde, “sono particolarmente preoccupati che un datore di lavoro possa avere il potere di sospendere il contratto di lavoro di un dipendente che non dispone di un lasciapassare valido”.

Eugenio Palazzini

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta