Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 29 lug – Un bambino di 8 anni è morto schiacciato da un treno ad alta velocità nella stazione centrale di Francoforte. Il piccolo e la madre sono stati spinti sui binari da un uomo. Stando a quanto riferito dalla polizia, si tratterebbe di un 40enne africano originario dell’Eritrea. La donna è riuscita miracolosamente a salvarsi. Alcuni passeggeri che hanno assistito alla scena hanno poi rincorso l’immigrato che è stato arrestato dalle forze dell’ordine.

“I passeggeri che hanno assistito alla tragedia si sono messi a correre dietro all’uomo, è stato possibile arrestarlo mentre era ancora nella stazione”, ha dichiarato un portavoce della polizia. La Bild riferisce che l’africano è sotto interrogatorio, ma non si conoscono i motivi del gesto criminale, anche perché in base a quanto trapelato dagli inquirenti non vi sono relazioni tra l’uomo e le vittime. Alcuni testimoni hanno raccontato che l’africano ha tentato di spingere sui binari anche altre persone. A travolgere e uccidere il piccolo è stato il treno veloce ICE 529 da Dusseldorf a Monaco. Le forze dell’ordine tedesche hanno bloccato quattro linee della stazione di Francoforte.

Si tratta del secondo episodio di questo tipo. Sempre in Germania, infatti, nove giorni fa una donna di 34 anni è stata spinta sui binari a Voerde, Nord Renania Westfalia. In quell’occasione è stato arrestato un 28enne kosovaro. Neppure in quel caso l’uomo conosceva la vittima.

Alessandro Della Guglia

 

2 Commenti

Commenta