Il Primato Nazionale mensile in edicola

Tokyo, 22 mar – Giapponese, bella, giovane, motociclista e con migliaia di follower. Una donna per cui perdere la testa. C’è solo un problema: è un uomo di cinquant’anni. Tutto merito di FaceApp.

La bella motociclista giapponese da social

Il suo profilo @azusagakuyuki sembra quello di una bellissima ragazza giapponese appassionata di moto. Ma c’è il trucco e c’è e anche l’inganno: la bella appassionata di moto, infatti, altri non è se non un motociclista 50enne che con la finzione del web condivide giusto la capigliatura. L’uomo si è completamente cambiato i connotati grazie a FaceApp.

I “sospetti” dei follower della motociclista

A molti follower, infatti, non erano sfuggiti alcuni dettagli nelle foto della bella motociclista, spesso allarmanti: in primis, i riflessi negli specchietti delle amate moto nonché anche il fatto che le proporzioni del suo corpo fossero eccessivamente mascoline rispetto al volto angelico. Ed è quindi lui stesso a confessare di esser eun uomo di 50 anni, appassionato motociclista, che ha pensato di usare FaceApp per sfondare nel web, fingendosi donna e ottenendo molti follower.

“Nessuno vuole vedere uno zio sui social”

“Nessuno vuole vedere uno zio sui social” ha confessato candidamente il motociclista “così mi sono trasformato in una bellissima ragazza”. Una buona idea, fino a che è durata, almeno in termini di engagement social.  L’applicazione in questione è molto più popolare di quello che pensiate, tanto che alcune appartenenti al gentil sesso non posterebbero mai una foto senza essersi meticolosamente stravolte i connotati per somigliare pericolosamente (e un po’ inquietantemente) le influencer più quotate e sexy: in Italia, ad esempio, metà della popolazione femminile si è trasformata in un esercito di droidi protocollari sosia di Belen Rodriguez. Nessuno, per ora, da noi è arrivato a cambiare sesso per avere più follower ma mai dire mai …

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

Commenta