Il Primato Nazionale mensile in edicola

Berlino, 3 apr -Il sistema dell’accoglienza degli immigrati adesso si chiede aiuto in blocco ad Angela Merkel. Come riportato dall’Agi, più di 260 tra associazioni umanitarie, Ong ed enti di volontariato hanno firmato una lettera indirizzata al cancelliere tedesco: “Siamo sconvolti di fronte all’attuale politica europea, che punta sempre di più alla chiusura e alla deterrenza, tollerando tranquillamente migliaia di morti”, si legge nella missiva scritta da varie organizzazioni, tra cui Amnesty International, Sea Watch, Sos Mediterranee, Caritas, Pane per il Mondo. Fra i firmatari compaiono poi alcune associazioni ecclesiastiche e la squadra di calcio St.Pauli di Amburgo, nota più per le posizioni antifasciste che per i successi sul campo.

Secondo i firmatari è in atto una “scandalosa la criminalizzazione” delle ‘organizzazioni civili’ che tentano di effettuare i salvataggi in mare, che “non intendono assistere passivamente alla mancanza di assistenza da parte degli Stati europei”. Tradotto: lasciateci trasportate clandestini in Europa senza porci freni e in barba a a confini e sovranità delle nazioni. Con il solito tono piagnucoloso, le associazioni parlano apertamente di una politica europea che a loro avviso “minaccia la vita delle persone, ma mette in gioco anche la propria umanità e dignità”.

Ma cosa vogliono le Ong dalla Merkel?

I 260 firmatari chiedono esplicitamente alla Merkel, osannata per le sue mosse pro immigrati nel 2015 e che ad agosto 2017 chiedeva all’Ue di accogliere il doppio dei rifugiati, un netto cambio di marcia nell’affrontare quella che definiscono “un’emergenza migranti”. A loro avviso tutti i comuni europei dovrebbero poter accogliere volontariamente un numero più altro di immigrati. In “nessun caso” poi, le persone a cui è stato dato soccorso, debbono essere riportate in Libia, dove la situazione dei diritti umani, secondo loro, è “disastrosa”. Insomma, la solita retorica buonista utile al business dell’accoglienza.

Eugenio Palazzini

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. La.Merkel avvisare prima i suoi compatrioti, e per gli immigrati clandestini economici non vanno riporta in libia perché poi c’è li rimandano,o li riportano alla loro.casa o ad Auschwitz. Forse poi capiscono cosa significa lager. Se gli danno la.bandiera si riprenderanno pure i turisti africani. La Francia parla bene ma qualche anno fa diedero 2000 euro a ogni cittadino rom per andare via dalla Francia senza fare ritorno o andavano in galera,bene adesso stanno tutti in italia a comandare . Dateje foco aigirante ai rom

Commenta