Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 29 lug – L’Indonesia è una terra senza pace che viene puntualmente martoriata da calamità naturali, tra terremoti, tsunami ed eruzioni vulcani. Questa notte un sisma di magnitudo 6.4 ha colpito l’isola di Lombok causando 14 morti e oltre 160 feriti.  La gran parte di questi sono stati colpiti da lastre di calcestruzzo staccatesi dagli edifici. Non ci sarebbero vittime o danni ingenti nelle isole circostanti dell’arcipelago indonesiano.
Il terremoto, durato circa 10 secondi, ha danneggiato un migliaio di abitazioni e il Parco nazionale del vulcano Rinjani, che è stato di conseguenza subito chiuso per timore di frane. L’isola di Lombok, nota come Bali per la bellezza delle spiagge e delle montagne, soprattutto negli ultimi anni ha conosciuto lo sviluppo turistico con gli alberghi e le strutture ricettive che non per salvaguardare il paesaggio non possono superare l’altezza delle numerose palme da cocco. La posizione sulla ‘Cintura di fuoco’, un arco di vulcani e linee di faglia nel bacino del Pacifico, rende l’Indonesia particolarmente esposta a frequenti sismi.

Sangue di Enea Ritter

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta