farage2Londra, 23 mag – In Gran Bretagna Nigel Farage, leader del partito anti-UE e anti-immigrazione Ukip ha guadagnato un netto avanzamento nelle elezioni locali britanniche, portandosi a casa seggi sottratti tanto ai conservatori del premier, David Cameron, che al Partito Laburista. Dai primi risultati delle elezioni locali svoltesi venerdi’ in gran Bretagna, in concomitanza con le europee, risulta che Nigel Farage ha indebolito la presa del Labour Party nel nord industriale, ha sottratto alcuni municipi-emblema dei Tory e ha fatto collassare i Liberaldemocratici.

 

Secondo i risultati parziali arrivati da circa un quarto dei collegi, l’Ukip ha conquistato nuovi seggi in misura maggiore di qualsiasi altro partito. L’agguerrito leader, Nigel Farage e’ stato capace di drenare sostegno da tutti e tre i principali partito politici, facendo leva sul diffuso malcontento e l’insoddisfazione nei confronti del politici, che evidentemente non appaiono in grado di attuare cambiamenti, a cominciare dall’immigrazione. Il suo partito ha ottenuto forti guadagni nei ‘templi’ dei conservatori, come Essex, ma anche nelle roccaforti laburiste Birmingham e Rotherham.

Su 100 dei 172 consigli dove si votava in Inghilterra e Irlanda del Nord finora pervenuti, il Partito Conservatore registra la perdita di 93 seggi, i laburisti ne conquistano 74 in piu’, i liberali ne perdono 72, mentre i nazionalisti del partito di Nigel Farage ne conquistano 84. Secondo Farage, l’UKIP si avvierebbe a conquistare più di 100 seggi.

Ieri si è votato anche per le elezioni europee, ma lo spoglio avverrà solo domenica. Da alcune indiscrezioni, sembra che l’Ukip potrebbe risultare il primo partito d’Inghilterra.

Cristiano Coccanari

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here