Il Primato Nazionale mensile in edicola

Artista bulgaroWashington, 27 gen – Il noto artista bulgaro Christo ha deciso di sospendere la sua opera “Over the river”, un’installazione che avrebbe coperto con un drappeggio di stoffa argentata oltre 100 km del fiume Arkansas in Colorado. Conosciuto in Italia per la passeggiata galleggiante realizzata sul lago d’Iseo, l’artista ha deciso di boicottare così Donald Trump, sospendendo la sua realizzazione nello Stato americano. Peccato che in realtà da anni questioni legali bloccano il progetto. A pensar male, e vogliamo pensar male giusto perché ogni tanto ci si azzecca, quella di Christo sembra una trovata pubblicitaria in salsa politically correct.

“Uso il mio denaro e il mio lavoro – ha dichiarato l’artista bulgaro – perché voglio essere libero. Ora il governo federale è il proprietario di casa, la terra è sua. Non posso andare avanti con un lavoro che porterebbe un beneficio a questo padrone di casa”. Da venti anni però le autorità del Colorado impediscono la realizzazione di questa installazione perché, con buona pace dell’artista bulgaro, danneggerebbe irrimediabilmente l’ecosistema del fiume.

Christo si è fermato in Colorado, ma visto che l’arte della democrazia si può esercitare ovunque, ha promesso che adesso dedicherà tutto il suo tempo per realizzare il progetto “Mastaba”, per il quale lavora dal 1977 e che consiste nell’installazione niente di meno che di una scultura alta 150 metri composta da 400 mila barili di petrolio multicolori in un pezzo di deserto degli Emirati Arabi Uniti vicino ad Abu Dhabi. Perché Christo nel Paese del Golfo, celebre a differenza di Trump per il profondo rispetto delle donne e dei diritti umani, ci vive felice e contento. Se a qualcuno fossero venute in mente parafrasi fuori luogo della merda d’artista, se le risparmi. E’ solo questione di oro nero.

Eugenio Palazzini

2 Commenti

  1. >un’installazione che avrebbe coperto con un drappeggio di stoffa argentata oltre 100 km del fiume Arkansas in Colorado

    “””””arte”””””

  2. Credo vivremo lo stesso anzi meglio se ‘sto non povero Christo, smetterà di trivellarci le suddette con le sue “artistiche istallazioni” .

Commenta