Il Primato Nazionale mensile in edicola

Assalto pullman marine le penNantes, 27 feb – Non è un momento facile per il Front National. Dopo le inchieste giudiziarie ad orologeria, ora a colpire il partito di Marine Le Pen è anche la violenza dell’estrema sinistra. Due pullman di sostenitori del Front National che si stavano recando al convegno di Marine Le Pen a Nantes, su cui viaggiavano principalmente famiglie, sono stati attaccati ieri pomeriggio da un centinaio di antagonisti appartenenti alla sigla Zad (Zone à dèfendre) all’altezza di Notre Dame des Landes, sulla strada che da Rennes conduce a Nantes.

Come si vede chiaramente dalle immagini, uomini travisati e armati se la prendono con il mezzo, generando il panico. Nel breve video si vedono gli antagonisti intenti ad utilizzare un estintore e della vernice, ma per bloccare i pullman sono arrivati a costruire delle barricate incendiarie sulla strada. “Sono sbucati dal nulla, armati di spranghe e bastoni hanno iniziato a sbattere sul bus, tirandoci della vernice”, ha raccontato l’autista.

Diversa e assolutamente distante dalla verità la versione fornita dai militanti di “Zad”, solitamente impegnati nella battaglia contro la costruzione di un aeroporto proprio a Notre Dame des Landes: “Con calma e umorismo, senza alcuna violenza, abbiamo bloccato due pullman che abbiamo riverniciato perché nella vita ci sono altri colori oltre al “blu Marine”. Non abbiamo dimenticato che i regimi fascisti del passato sono arrivati al potere attraverso canali democratici”. L’arroganza, le menzogne e i deliri dell’estrema sinistra francese non sono poi così dissimili da quelli di casa nostra.





Davide Romano

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. l’umorismo ovviamente si fa agendo incappucciati, e poi bloccare col fuoco una strada nonè violenza eh? Nooo

Commenta