Parigi, 24 feb – “Padre e madre sono termini obsoleti”: a stabilirlo è un emendamento approvato dall’Assemblea nazionale francese e promosso da En Marche (il partito di Emmanuel Macron) che vieta al corpo docente, durante le ore di lezione, l’utilizzo delle parole “padre” e “madre”. Tutta la sinistra francese ha spinto affinché l’ennesimo scempio orchestrato dall’Eliseo trovasse riscontro: ed ecco che arrivano “genitore 1 e genitore 2”.



Le reazioni 

Reazione diametralmente opposta da parte di Les Républicains (centrodestra) che ha bollato il piano della maggioranza come volto a “disumanizzare la famiglia” e quale espressione abominevole di “un’ideologia, diretta a cancellare i fondamenti valoriali della comunità civile”. Anche Marine Le Pen, leader di Rassemblement National, ha condannato ferocemente l’iniziativa promossa da Macron sostenendo che voglia “mettere sottosopra la società francese” e di volere “avvelenare le menti dei bambini, malleabili e non ancora strutturate”. Secondo Le Pen, l’Eliseo intende eliminare qualsiasi “riferimento morale” fondando lo Stato su una “radicale filosofia del politicamente corretto“. Questa rivoluzione lessicale non è che la punta dell’iceberg: definire infatti “relitto del passato” i termini “padre e madre”, significa delegittimare ruoli imprescindibili e primordiali. Voler scongiurare la “penalizzazione delle famiglie omosessuali” sta portando ad un razzismo ideologico, prima ed effettivo, poi.

Difatti il ministro dell’Educazione nazionale, Jean-Michel Blanquer, ha ribadito l’assoluta importanza della riforma evidenziando il “ruolo fondamentale” degli insegnanti “nell’aiutare i giovani ad adeguarsi alla modernità e a rigettare ogni tentazione discriminatoria”. Ma a non voler discriminare istanze sovversive, si finisce con l’indebolire modelli essenziali di riferimento sia psicologico che affettivo. Insomma, anche stavolta Macron non ne ha azzeccata una: dubbi a riguardo? Assolutamente no.

Chiara Soldani

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. E come facciamo a stabilire chi e’ il genitore 1 e il genitore 2? Se dico che sono io il genitore 1 posso essere accusato di maschilismo, se lo dice mia moglie e’ sicuramente femminismo! Quindi, per venirne fuori, se restiamo per i nostri 4 figli mamma e papà non è meglio?
    Solo un Francese poteva avere un idea del genere…

  2. Dal frocetto francese l’ennesima spallata alla famiglia etero…….. Per cui i figli li dovrebbero fare solo i negroidi africani oppure essere adottati da famiglie lesbofrociche……….una volta esisteva l’Europa e la Francia pareva volesse diventarne una guida autorevole………penosi……….. Genitori 1 e 2……..hanno veramente l’orifizio anale al posto del cervello………. La latrina si allarga.

Commenta