Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 23 mag – Come molte città della Gran Bretagna, Manchester conosce un serio problema di fondamentalismo islamico, conseguente all’immigrazione e al cambiamento di popolazione in corso. Anche se il vero santuario del terrorismo britannico resta Birmingham, molti sono i foreign fighters partiti dalla celebre città industriale britannica. Tra questi anche Raphael Hostey, conosciuto anche come Abu Qaqa al-Britani, combattente che si era vantato do aver reclutato centinaia di britannici alla causa della guerra santa ma che è stato ucciso da un drone in Siria dopo aver lasciato Manchester nel 2013.

Molto clamore suscitarono a suo tempo le due gemelle sedicenni di origine somala che partirono per la Siria nel 2014 per diventare spose dei soldati dell’Isis le due sorelle seguirono il fratello maggiore si era unito alle schiere del Califfato un anno prima. Una di loro si sarebbe unita con un altro volontario proveniente da Coventry, formando una coppia inglese nelle schiere con la Bandiera Nera. Secondo un sondaggio del 2011, la popolazione bianca in città è del 66.7%, di cui il 59.3% composto da inglesi. I “mixed race” sono il 4,7%, gli asiatici il 17,1%, con un 8,5% di pakistani, mentre i neri sono l’8,6%. Dal punto di vista religioso, tra il 2001 e il 2011 la popolazione di fede cristiana è crollata dal 62,4 al 48,7%, mentre la popolazione senza affiliazione religiosa è aumentata dal 16 al 25,4%. La percentuale di musulmani è invece aumentata dal 9,1 al 15,8%. 

Il 30 gennaio del 2016, tre somali che hanno violentato una ragazza di 16 anni dopo averlo attirato nel bagno di albergo. Gli uomini sono stati condannati a 29 anni di carcere, ma non hanno mostrato alcun rimorso, dicendosi convinti di vivere secondo le leggi della Somalia e non quelle del Regno Unito.

Giorgio Nigra

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Non c’è problema. Lo ribadiscono pure LORO! Spedirli a pedatoni in Somalia. Previa sonora ed abbondante bastonatura perche si ricordino che il loro fatterello, al momento, e’ stato commesso fuori da qualsiasi giurisdizione somala. Piccolo promemoria per le bestie dalle facce color merda e dai tratti scimmieschi, notoriamente dure di comprendonio.

Commenta