Roma, 13 dic – Una coppia di turisti francesi è stata aggredita a Moulay Bousselham, comune costiero vicino a Rabat, in Marocco. I due anziani transalpini – entrambi di circa 80 anni – sono stati presi a sassate da un uomo, definito dalle forze dell’ordine marocchine “uno squilibrato”. La donna è morta dopo alcune ore di agonia a causa delle gravi ferite riportate alla testa.

“La signora morta per un trauma cranico”, ha dichiarato la la dottoressa Leila Derfoufi. Mentre il marito, ricoverato d’urgenza in ospedale, è cosciente e in condizioni stabili. “La donna è arrivata già morta in ospedale. Siamo molto dispiaciuti di non essere riusciti a salvarla”, si è rammaricato il direttore dell’ospedale, Moulay Youssel di Rabat.

Marocco, lo strano attacco a turisti francesi

Il drammatico attacco ai due turisti francesi si è verificato a 48 ore dalla semifinale dei Mondiali di calcio in Qatar tra Francia e Marocco. Impossibile non notarlo. Tuttavia, come precisato dai media d’Oltralpe, non si hanno notizie di possibili collegamenti con la partita. Resta la brutale aggressione che ha provocato la morte di una anziana signora francese, in una nazione nordafricana molto frequentata da visitatori europei e in cui difficilmente si riscontrano attacchi ai turisti.

Alessandro Della Guglia

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta