Iranian-Warship-620x397Teheran, 30 dic – Sale la tensione tra Iran e Usa. Si apprende solo oggi che nella giornata del 26 dicembre, la marina iraniana ha effettuato un’esercitazione missilistica nello stretto di Hormuz, che collega il Golfo Persico al Golfo dell’Oman, proprio davanti le coste iraniane. L’esercitazione, condotta a poca distanza da un gruppo di navi da guerra della coalizione occidentale e annunciata via radio con soli venti minuti di anticipo, è stata ritenuta “altamente provocatoria” da due ufficiali americani intervistati dalla Nbc. Una piccola imbarcazione da attacco della marina di Teheran avrebbe infatti lanciato un missile da una posizione a meno di 1400 metri dalla portaerei statunitense, sebbene non in direzione del traffico marittimo e delle navi della coalizione. In quel momento, oltre a diverse imbarcazioni commerciali, nello stretto di Hormuz transitavano anche la portaerei Truman e il cacciatorpediniere Buckley, entrambe americane, ma anche la fregata francese Provence. Il convoglio ha quindi raggiunto il Golfo Persico, dove ha dato il via agli interventi aerei dell’operazione Inherent Resolve, contro lo Stato Islamico in Iraq e Siria.

Armando Haller

1 commento

Commenta