Il Primato Nazionale mensile in edicola

102407382-823e6593-d92b-4dcc-a374-4bb396c813c6Monaco di Baviera, 10 mag – Il fatto è accaduto alla stazione di Grafting cittadina tedesca nei pressi di Monaco di Baviera. Un uomo armato di coltello ha aggredito diversi passeggeri della stazione ferroviaria. Il bilancio provvisorio è di una donna uccisa e tre persone ferite in modo grave. Sembrano non esserci dubbi sulla matrice islamica dell’attentato, visto che l’uomo, un giovane “tedesco” di 27 anni identificato come Paul H., avrebbe urlato “Allah Akbar” prima di compiere le aggressioni. L’attacco è avvenuto questa mattina intorno alle 5. La procura specifica che “l’uomo non è originario del luogo in cui ha agito né della zona circostante”.



La stessa procura aferma che le motivazioni che hanno mosso l’uomo sono “apparentemente islamiste”, il che condurrebbe a pensare che la donna uccisa possa essere considerata la prima vittima del terrorismo jihadista in Germania. Tuttavia questo non è il primo caso di aggressioni islamiste , visto che due mesi fa un adolescente di origine marocchina aveva ferito gravemente un poliziotto, mentre a settembre era stato un iracheno di 41 anni, in stato di libertà vigilata dopo l’arresto per “affiliazione ad una organizzazione terroristica”, ad essere ucciso dopo aver ferito anche lui un poliziotto. Dunque non sono una novità qusto tipo di aggressioni in Germania, solo che questa volta c’è la prima vittima.

Davide Romano

 

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta