8403709424_4ce4fdd13dRoma 14 Dic– Alta tensione tra Mosca e Ankara: una nave da guerra russa in servizio di scorta ad un convoglio ha aperto il fuoco contro una nave mercantile turca in rotta di collisione nel Mar Egeo.



Secondo le prime fonti la nave da pesca turca non avrebbe rispettato i segnali lanciati dal cacciatorpediniere russo «Smetlivy» da dove i marinai hanno sparato alcuni colpi di avvertimento vicino la nave che anche dopo aver cambiato repentinamente rotta ha sfiorato il cacciatorpediniere di Mosca passandogli a poche centinaia di metri.

«Nonostante i numerosi tentativi della Smetlivy di mettersi in contatto radio con la nave turca e la mancata risposta alle segnalazioni con riflettori e il lancio di razzi di segnalazione, quando il peschereccio turco è arrivato a 600 metri di distanza, l’equipaggio ha sparato alcuni colpi con armi di piccolo calibro per fargli cambiare rotta» hanno dichiarato i portavoce della marina russa.1031687984

Un episodio che di certo non contribuisce a risaldare la frattura tra la Russia e i turchi colpevoli di aver deliberatamente abbattuto un Su-24 russo nei celi della Siria il 24 novembre scorso.

Alberto Palladino

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta