Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 13 giu – Ansia da lavoro? Stressato dai rumori e dal traffico cittadino? Non hai neppure tempo per andare in palestra ad alleggerire le tue giornate? Se abiti a New York puoi sfogarti prendendo a cazzotti i Public Punching Bag, veri e propri sacchi da boxe piazzati per strada, attaccati a pali e lampioni, che ti serviranno in caso di tensione accumulata. Ecco, adesso i pedoni della Grande Mela potranno scaricare tutta la rabbia repressa e causata da automobilisti inclini all’uso smodato del clacson, da autobus in ritardo, da problemi di ogni genere dovuti alla quotidianità. Anziché prendersela con gli altri pedoni, rischiando zuffe e denunce, avranno la possibilità di tirare ganci, montanti e pure calci contro questi “sfogatoi pubblici di stress”.

Sia il nome che l’idea nascono da uno studio di design che ha pensato di installarli durante la New York City Design Week 2019 dello scorso maggio. I sacchi sono di colore giallo, dunque facilmente individuabili, con in nero l’immagine di un pugno e seguita dalle scritte “use at your own risk” (usare a proprio rischio) e “a healthy place for frustrations” (“un posto salutare per le frustrazioni”). Sopra l’immagine del pugno, campeggia in grande la scritta “Public Punching Bag”.

Come spiegato sul sito Matador Network, “il concept esplora la progettazione di spazi comuni per sfogare le frustrazioni che tutti noi dobbiamo affrontare e che si verificano perché siamo esseri umani. Le “punching bag” pubbliche offrono uno sbocco per queste emozioni, diventando un mezzo per sviluppare un modo sano di affrontare problemi personali e collettivi in un contesto pubblico”.

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta