Il Primato Nazionale mensile in edicola

Reggio Emilia, 13 giu – Solo pochi giorni fa l’immigrato aveva molestato una poliziotta in caserma per poi masturbarsi davanti a lei. Dopo essere stato fermato, è stato immediatamente rilasciato perché il fatto, secondo il giudice, era di “lieve entità”.

Immigrato di nuovo arrestato

Ma non finisce qui: se su internet si disquisiva sulla peculiare concezione della “certezza” della pena in Italia, l’immigrato ha trovato il tempo di farsi immediatamente arrestare di nuovo, questa volta perché andato in escandescenze, minacciando a Reggio Emilia passanti sfortunati che si trovavano nei suoi paraggi, brandendo un bastone.

Salvini: “Inaccettabile”

Sul caso era intervenuto il ministero dell’Interno Matteo Salvini, con parole di sdegno: “Confermo la volontà di scrivere a Conte e Bonafede per capire come è stato possibile rilasciare una persona che aggredisce una agente in un ufficio di Polizia e poi fa dell’autoerotismo.” scrive su Twitter il leader della Lega. “È grave, ed è incredibile quanto successo poche ore fa. Non possiamo permetterci di avere per le nostre strade simili personaggi”.

Il comunicato del Sap

La notizia di quanto avvenuto giorni fa, sia dell’arresto che dell’immediato rilascio dell’immigrato, di colore ma dotato di passaporto finlandese, è stata diffusa ai media grazie ad un comunicato del sindacato di Polizia: “Vagava nei pressi della stazione quando è stato fermato e condotto negli uffici della Polfer per accertamenti di rito – scrive Stefano Paoloni, segretario generale del Sap – Lì, un 28enne extracomunitario ha dato in escandescenze e, dopo aver palpato il seno di una poliziotta in servizio, ha iniziato a compiere atti di autoerotismo davanti a lei“. Ma il soggetto, lamenta il segretario del Sap, è “stato immediatamente rilasciato, poiché il giudice ha ritenuto il fatto di lieve entità”. Di nuovo, fonti ufficialo del ministero sono quelle che ci aggiornano sull’assurdo seguito della faccenda: “Lo straniero rilasciato dal giudice dopo aver palpeggiato una poliziotta a Reggio Emilia  è stato nuovamente arrestato in stazione, oggi, dove ha dato in escandescenze brandendo un bastone”.

Ilaria Paoletti

1 commento

Commenta