Il Primato Nazionale mensile in edicola

New York, 11 gen – E’ un’offensiva a tutto campo quella contro Donald Trump. Dopo il ban definitivo da Facebook e Twitter, l’oscuramento dei social considerati “vicini” al presidente Usa come Parler e l’impeachment promosso dalla speaker democratica Nancy Pelosi, ora anche l’ordine degli avvocati dello Stato di New York si schiera contro The Donald. Come riportato dal Newsweek, l’Indipendent e altri media angolofoni, la Bar association sta valutando la possibilità di radiare Rudy Giuliani dopo l’assalto al Congresso. L’ex sindaco di New York e avvocato di Trump è accusato di aver incitato la folla, pronunciando la frase “trial by combat” (traducibile come “combattimento all’ultimo sangue”).

Questo il discorso di Rudy Giuliani finito sotto accusa – Video

A chiedere di radiare Rudy Giuliani erano stati due deputati democratici

A chiedere di radiare Rudy Giuliani erano stati due deputati democratici, Ted Lieu e Mondaire Jones, che avevano redatto una lettera inviata all’ordine degli avvocati di New York chiedendo di aprire “un’indagine immediata”.

Per motivare un provvedimento così drastico come la radiazione dall’albo (cosa che impedirebbe a Giuliani di esercitare la professione almeno nello Stato di New York) la Bar association sostiene di aver ricevuto “centinaia” di denunce nei confronti dell’ex sindaco di New York negli ultimi mesi, soprattutto in merito al suo coinvolgimento nella campagna di Donald Trump contro l’elezione di Biden e i presunti brogli elettorali. L’ordine degli avvocati consentirebbe comunque a Giuliani di potersi difendere dalle accuse.

L’avvocato di Trump aveva condannato gli scontri al Campidoglio

Questo nonostante Rudy Giuliani abbia condannato fermamente gli scontri del 6 gennaio. “La violenza al Campidoglio è stata vergognosa. È stata criminale quanto i disordini e i saccheggi di quest’estate che non sono stati condannati abbastanza fermamente dalla sinistra. Questa violenza è condannata con la massima fermezza. Il nostro movimento apprezza il rispetto della legge e dell’ordine e Polizia “, aveva dichiarato Giuliani. Evidentemente all’ordine degli avvocati di New York questo non basta.

Davide Di Stefano

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta