Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 13 feb – Lo scandalo pedofilia ha macchiato in modo indelebile la reputazione della Chiesa cattolica, anche agli occhi dei fedeli. Eppure, nonostante gli sforzi per contrastare questa piaga criminale, alcuni sacerdoti finiscono per alimentare un inevitabile senso di nausea quando non di schifo. E’ il caso ad esempio del reverendo Richard Bucci, sacerdote cattolico della Chiesa del Sacro Cuore di West Warwick (Usa), che in un’intervista rilasciata alla WJAR, emittente televisiva affilata alla NBC, ha dichiarato che l’aborto è peggio della pedofilia perché si tratta di “un massacro di bambini innocenti”.

“La pedofilia non uccide nessuno”

Ora, qualunque cosa si pensi sull’aborto, è ovviamente il paragone con la pedofilia ad essere scioccante. Eppure secondo il prete americano “non stiamo parlando di nessun altro problema morale, dove qualcuno potrebbe fare un paragone tra pedofilia e aborto”. Perché “la pedofilia – ha detto Bucci – non uccide nessuno, l’aborto lo fa. Io posso solo ripetere cosa insegna la Chiesa e il diritto Canonico e il Catechismo. Non saprei quale altra evidenza dovrei presentare”.

Fine del delirio? Neanche per sogno, il sacerdote del Rhode Island, ha voluto anche specificare che il numero dei bambini abusati è inferiore a quello degli aborti, per quanto tutto questo non significhi “che l’abuso non sia una cosa orribile”. Certo, non è la prima volta che un prete cattolico utilizza parole agghiaccianti relativamente a questo argomento, ma dopo coperture e insabbiamenti sui casi di pedofilia e le finte punizioni riservate ad alcuni religiosi accusati di violenza sessuale su minori, alla Chiesa mancavano giusto le dichiarazioni da brividi di un prete statunitense.

Eugenio Palazzini

3 Commenti

  1. E’ quasi inutile fare commenti su questa bestia di prete.I pedofili non uccidono fisicamente ma uccidono l’anima di un bambino che resterà traumatizzato a vita.Alcune volte le vittime stesse diventano essi stessi predatori di bambini.Personalmente per i pedofili vorrei fosse stabilita la pena di morte.Molti di questi vigliacchi inumani si asterrebbero dall’ abusare minori indifesi se la pena fosse severa.

  2. nei casi che coinvolgono religiosi, non credo che siano mai arrivati a uccidere, si valgono di minacce, della loro autorità, anche della fiducia della vittima; ma genericamente non sono certo pochi gli atroci fatti di cronaca in cui bambini sono stati uccisi per quel movente, mi ricordo molti casi purtroppo in Italia, e quanto agli Usa lo sgomento causato da certi crimini ha portato a disposizioni di legge apposite

  3. in realtà purtroppo molti bambini sono stati uccisi in tali circostanze, tutti ricordiamo molti atroci fatti in Italia. E anche in Usa, in effetti…ma probabilmente lui si riferisce al “suo” ambito, dove stanno più attenti, ricorrono a manipolazione, approfittano della fiducia della vittima, della propria autorità

Commenta