Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 nov – “Sleepy” Joe Biden e Kamala Harris hanno reso pubblico il loro progetto per risollevare l’economia americana una volta giunti al termine della pandemia da Covid-19, sebbene la cura Trump “meno tasse, meno burocrazia” risultasse già decisiva, di mese in mese, per la rinascita di posti di lavoro americani. I nuovi governanti intendono tassare ulteriormente i redditi americani superiori i 400mila dollari annui. Dunque, per la ripresa, il duetto Biden-Harris propone l’innalzamento delle tasse per i redditi ritenuti, in modo del tutto arbitrario, alti e quindi aggredibili. Si tratta di un esproprio bell’e buono. D’altronde certa sinistra, intrisa di cultura marxista, ritiene la proprietà privata un furto e tutto ciò che è dei cittadini a disposizione del governo. Oltretutto, in questo caso la motivazione dell’esproprio è una mania filosofica per niente attaccata alla realtà economica americana che, come in ogni parte del mondo, ha bisogno di risollevarsi e non d’essere bastonata.

Cittadini o sudditi?

La redistribuzione della ricchezza è uno sfizio di certi burocrati che ritengono il privato cittadino una spugna da spremere finché essi desiderano, a costo di togliergli ciò che egli si è guadagnato lecitamente. Gli espropri, guarda caso, vengono fatti nei confronti dei criminali che hanno accumulato patrimoni grazie ad attività illecite, il cui frutto dunque non gli può appartenere. La signora Kamala, bontà sua, ritiene invece che i cittadini siano sudditi ai quali può essere confiscata qualsiasi fetta del loro patrimonio o dei loro redditi. Questa spregiudicatezza se la trascinerà dietro ogni qualvolta dovrà confrontarsi, dalla sua posizione di comando, con i suoi avversari sui temi più disparati. Possiamo e dobbiamo aspettarci un grado di intolleranza pari alla violenza con cui miss Kamala intende aggredire i redditi degli ignari americani?

L’assurdo piano “green”

Pare vogliano, i due regnanti, finanziare un colossale piano di sviluppo green, seguendo le mani ecologiste talebane tanto di moda di questi tempi. Greta Thunberg, la ragazzina svedese che marinava la scuola, è stata presa in parola da Sleepy Joe e dal suo vice. Naturalmente, le manie ecologiste, soprattutto se di quest’entità, hanno il fine di criminalizzare l’industria americana ritenuta all’origine di ogni male, in particolar modo del famigerato surriscaldamento globale. Una mente lucida capirebbe che per combattere l’inquinamento è necessario investire, la storia del mondo racconta questo. La nascita del motore a vapore consentì la costruzione di navi in metallo e non più in legno, e così migliaia di alberi poterono rimanere al loro posto nei boschi. Ma questo progresso tecnologico e industriale è avverso alle manie ideologiche dei liberal poiché loro, pur vivendo comodamente negli Stati Uniti, continuano a tenere sul comodino Marx. Da qui nascono le loro idee folli e avverse alla libertà. Poveri americani, dovranno contentarsi dell’orto biologico di Michelle Obama.

Lorenzo Zuppini

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Direi più chiaramente che si tratta di un contentino “psichiatrico” per i tanti più o meno poveri, quindi più o meno frustrati, e al tempo stesso dirottare più risorse verso l’ estero ancora saccheggiabile. Per loro sembra che il morbo dell’ Eldorado non abbia mai fine.
    Circa il piano green, è tutt’altro che tale, siamo passati dai cavalli alle batterie!!

  2. Sai la novità …. quando il PRIMO UOMO si mise in posizione eretta ed usò il pollice opponibile per maneggiare rami e pietre … e conquistò il fuoco …. c’erano già uno Sleepy scimmio ed una gretina scimmia che gridavano NO !
    “restiamo scimmie!”
    usiamo le mani SOLO per tirarci la cacca !!!!

    Presero a forconate la prima mongolfiera …. dissero che le automobili NON avrebbero MAI sostituito cavalli e carrozze …..

    Paradossalmente i grandi BALZI del progresso tecnologico …. nascono dalle GUERRE …… persino il carro nasce come ARMA ….
    Serve una guerra ??? Sleepy è il FESSO adatto , dovrebbero dare il NOBEL per la pace a TRUMP …..

    e …. a proposito della STUPIDITà GREEN …. avete più sentito parlare di
    BUCO dell’ OZONO ?????? No eh …..

    E se vi dicessi che il pianeta NON si sta riscaldando ???? Anzi andiamo verso un raffreddamento progressivo , appena mitigato dall’ inquinamento ?????

Commenta