Il Primato Nazionale mensile in edicola

elezioniVienna, 1 lug – La Corte Costituzionale austriaca ha accolto il ricorso presentato dal Partito della Libertà, FPÖ, di Norbert Hofer invalidando le recenti elezioni presidenziali.

“Le elezioni sono il fondamento della nostra democrazia e il nostro compito è di garantirne la regolarità. La nostra sentenza deve rafforzare il nostro Stato di diritto e la nostra democrazia”, ha detto il presidente della Corte, Gehrart Holzinger commentando la decisione.
Le elezioni infatti sono state viziate da numerosi brogli, come confermato dalla stessa Corte quando parla di “irregolarità nella procedura di scrutinio”. Cade quindi quell’accusa di complottismo d’accatto che era stata mossa da più parti verso chi, come questo quotidiano, aveva da subito denunciato la presenza di “manovre poco ortodosse” durante il conteggio dei voti.
Il partito del presidente eletto lo scorso 22 maggio, il verde Alexander Van Der Bellen, aveva ottenuto una maggioranza molto risicata con solo il 50,3 % delle preferenze, con un’ondata finale di voti provenienti per posta, fatto che ha destato i sospetti di Hofer.

E’ la prima volta che viene annullato un ballottaggio in Austria, ed è ancora più significativo che sia successo per le presidenziali. La decisione su chi dovrà guidare il Paese sarà quindi rimessa ancora una volta agli elettori, con la speranza che questa volta non ci siano altre “stranezze”.

4 Commenti

  1. i democratici forse sono stati presi di sorpresa e hanno taroccato il voto in modo approssimativo.
    Ora sono preparati e lo taroccheranno in modo inattaccabile

    • Anche Hofer adesso è preparato, ed è tutt’altro che stupido. Incrociamo le dita e speriamo che le prossime elezioni in Austria costituiscano la seconda tappa di un percorso vittorioso che si concluda infine sotto la casa di Soros. Voglio vederlo impiccato, quel maledetto apolide, e usare la sua dentiera per tagliare i sigari.

  2. Soros tifa per le sue tasche.

    Per quanto riguarda l’Austria, nel caso di ribaltamento del verdetto elettorale al prossimo ballottaggio si prevedono notevoli offese all’elettorato austriaco dai soliti noti italiani….poveri meschini….