Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 8 giu – Schiaffo in pubblico a Emmanuel Macron. Il presidente francese stava salutando la folla durante una tappa – nel dipartimento della Drome – del suo “tour de France dei territori”. Quando però si è avvicinato a un gruppo di persone, per salutarle, una di queste lo ha colpito al volto. Uno schiaffo improvviso, ripreso da un video girato da alcuni presenti e pubblicato sui social network. Stando a quanto riferito dai media transalpini, Macron era in visita alla scuola Tain-l’Hermitage ed era appena uscito dall’istituto alberghiero. Viste le persone che lo chiamavano da dietro le transenne, si è avvicinato e come si vede nelle immagini a quel punto l’aggressore lo ha afferrato per il preso e colpito con uno schiaffo.



Schiaffo a Macron, ecco chi è l’aggressore

L’uomo è stato subito bloccato e posto in stato di fermo – assieme a una seconda persona accanto a lui – dagli uomini della sicurezza del presidente francese. Jean-Luc Melenchon, esponente della sinistra radicale e leader de “La France Insoumise”, è subito intervenuto immediatamente su quanto accaduto: “Solidarietà al presidente. Ora cominciate a capire che i violenti passano all’azione?”.

Ma chi è stato a colpire Macron? L’aggressore si è autodefinito “anarchico” e nel video lo si sente gridare “abbasso il macronismo”. Nulla a che vedere quindi (pare) con i presunti “slogan monarchici”, come inizialmente riportato da Le Figaro. L’autenticità del video è stata confermata dall’entourage del presidente transalpino. Mentre l’Eliseo ha reso noto che Macron, dopo essere stato colpito al volto, ha continuato il suo tour.

Sempre Le Figaro, cita poi una parte del discorso pronunciato dal presidente francese pochi minuti prima dell’aggressione. “La vita democratica ha bisogno di calma e rispetto. Da parte di tutti. I politici, come i cittadini. In democrazia, le opposizioni si possono esprimere liberamente: per strada, sulla stampa, in televisione… E si esprimono a intervalli regolari alle urne. La controparte di questo – ha detto Macron – è la fine della violenza e dell’odio. Se l’odio e la violenza ritornano, indeboliscono solo una cosa, ed è la democrazia. E quindi invito tutti al rispetto e alla calma”.

Eugenio Palazzini

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. “L’on …..ha tenuto un discorso mostruosamente provocatorio che meriterebbe molto di piu dell’epiteto di masnada…..” poca roba , schiaffi e pernacchie digitali a tutti i fautori della punzonatura di massa e di coloro che erano e sono fautori del confino solitudinario come pratica medico – statuale!

  2. Come la stanno montando…, per il primo sberlotto della vita! Favorisce pure la circolazione.

Commenta