Roma, 7 feb – C’è nuova vita tra le rovine. Nel dramma totale del terremoto che ha colpito Siria e Turchia, ad Aleppo una donna partorisce un bimbo tra le macerie delle case distrutte, o per meglio dire avrebbe partorito. Usiamo doverosamente il condizionale perché l’episodio, tanto incredibile quanto meraviglioso e decisamente commovente, è immortalato in un video che sta diventando virale sui social.

Siria, le immagini della donna che partorisce tra le macerie

Non abbiamo difatti trovato riscontri del tutto attendibili sul luogo e sul momento in cui sarebbe avvenuto il parto. Stando a quanto riferito da fonti locali citate dal Daily Mail e riprese anche da Rai News, la madre del neonato sarebbe una donna sfollata di Deir Ezzor, che dopo aver partorito sarebbe morta tra le macerie insieme al resto della sua famiglia. Per l’esattezza, sempre a quanto riferito da queste fonti locali, il clamoroso evento sarebbe accaduto in una zona rurale nei pressi di Jandiris, a nord di Aleppo.

Nel breve filmato si vede il bimbo miracolosamente portato in salvo tra le braccia di un soccorritore, mentre un altro uomo gli corre dietro con una coperta verde, che poi getta al soccorritore del piccolo.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta