Il Primato Nazionale mensile in edicola

siriaDamasco, 10 dic – Una pesante ma soprattutto impensabile offensiva dell’Isis sta mettendo a dura prova la guarnigione siriana a Palmira. Secondo ultime notizie, non ufficiali, i terroristi hanno ripreso la zona dei silos di grano, appena fuori la città.

Sembrerebbe che, in maniera alquanto insolita, l’Isis abbia spostato centinaia di combattenti dal delicato e importantissimo fronte di Mosul, dove è in corso l’offensiva dell’esercito iracheno, per rinforzare il colpo di mano in atto sull’antica città siriana.

Nel frattempo anche l’Esercito siriano sembra stia correndo ai ripari mobilitando sia ingenti aliquote delle Forze di Difesa Nazionale (si parla di 800 uomini) sia alcuni contingenti di Hezbollah, che sono in movimento dalla zona di Qusayr. Tra i siriani c’è già chi invoca l’arrivo dell’unità speciale Forza Tigre, impegnatissima proprio in queste ore sul fronte di Aleppo.

Insomma l’offensiva in corso dei terroristi su Palmira potrebbe bloccare, rimandandola, la partita che sembrava già chiusa ad Aleppo e riaprire l’intero fronte in Siria centrale, non solo dal punto di vista militare.

Giovanni Feola

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta