Il Primato Nazionale mensile in edicola

f16Roma, 19 ott – Un raid delle forze aeree belghe avrebbe centrato la popolazione civile del villaggio di Hassajek, vicino ad Aleppo. Lo riportano fonti del Cremlino che accusa il governo di Bruxelles di aver bombardato il villaggio uccidendo sei persone. Il Centro russo per la riconciliazione in Siria ha ricevuto rapporti su un raid aereo compiuto ieri riportando che “in quel determinato momento e in quell’aerea” è stata registrata la presenza di due F-16 delle forze belghe. In quella zona, precisano le fonti russe, non operano né jet russi, né aerei militari di Damasco. Si tratta di spazi aerei in cui agisce la coalizione internazionale a guida Usa, di cui il Belgio fa parte.



La portavoce del ministero degli Esteri di Mosca, Maria Zakharova, ha scritto su Facebook che Mosca adesso si aspetta “la dura condanna” da parte del Dipartimento di Stato statunitense. “Credo che non sarà difficile trovare la foto dei morti per dare il via alla conseguente campagna sulla Cnn”, ha aggiunto la Zakharova. Parole volutamente sarcastiche per sottolineare le ripetute condanne da parte Usa nei confronti della Russia, accusata, senza per altro fonti certe, a più riprese di “crimini di guerra” per aver bombardato i civili in Siria. E con un riferimento particolare alla foto mostrata dalla Cnn al ministro degli Esteri russo Lavrov, foto che ritrae un bambino ucciso da un bombardamento aereo che la tv americana sosteneva con certezza russo. In questo caso si tratta di un raid che se confermato renderebbe piuttosto difficili ulteriori accuse alla Russia da parte della coalizione a guida Usa.

Black Brain

Eugenio Palazzini

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta