Madrid, 26 lug – Circa 600 africani originari dei paesi subsahariani hanno assaltano oggi il confine spagnolo nell’enclave di Ceuta. Molti di loro, tutti clandestini, sono riusciti a superare la barriera entrando così nel territorio spagnolo.
Secondo quanto riportato da El Pais, sarebbero esattamente 602 gli immigrati che hanno compiuto questo assalto. Durante gli scontri con i clandestini 22 agenti della polizia spagnola, intervenuti sul posto, sono rimasti feriti nel tentativo di bloccare l’assalto.
Gli agenti sarebbero stati feriti con dei pali usati dagli immigrati africani per rompere il filo spinato. La polizia di Madrid ha subito anche una sassaiola con i clandestini che lanciavano contro le forze dell’ordine della calce viva. Gli africani che hanno superato la barriera si sono poi diretti al centro di accoglienza di Ceuta, che già ospita più di 600 migranti e ha una capienza di 512 posti letto.

Eugenio Palazzini

5 Commenti

  1. Se c’era ancora El Caudillo Francisco Franco neanche mezzo africano bingo bongo avrebbe tentato una cosa de genere!!
    Purtroppo il pensiero liberal frocigno di matrice americana ha infestato tutta l’Europa, inclusa la Spagna che un tempo era terra di valori tradizionali veri!!
    Saluti.
    Fabrice

  2. Ma dannazione, vogliamo essere chiari?
    Dove maledizione è successo: in Africa o in Spagna?
    Comunque: è l’armata di satana.

Commenta