Il Primato Nazionale mensile in edicola

Suez, 29 mar – E’ stata disincagliata nella notte la gigantesca nave portacontainer Ever Given che si era bloccata martedì nel Canale di Suez. Lo riporta la Reuters. E lo conferma il fornitore di servizi per il trasporto marittimo Inchcape Shipping, precisando che la nave è stata rimessa a galla alle 4.30 di questa mattina. “Ever Given è stato rimessa a galla nel Canale di Suez“, conferma anche Leth Agencies, una delle aziende che ha lavorato, con i rimorchiatori e le draghe, per risolvere la crisi. Anche il fornitore di servizi marittimi Inchcape fa sapere che la nave è finalmente a galla. Ed “è stata anche ancorata al momento”. La “nave è stata riorientata all’80% nella corretta direzione” del canale, riporta l’Autorità del Canale di Suez (Sca).



Disincagliata la Ever Given, presto la riapertura del Canale di Suez

La Sca non ha ancora reso noto ufficialmente quando sarà ripristinato il traffico nel Canale, in cui passa oltre il 10 per cento delle merci mondiali. Ma la Ever Given, 400 metri di lunghezza e 220 mila tonnellate di stazza, una delle navi cargo più grandi al mondo, è ormai quasi del tutto “libera”. Come spiega il fornitore di servizi, durante la notte di luna piena l’alta marea ha facilitato le operazioni. Secondo la Sca, ci sono circa 370 navi, comprese 25 petroliere, bloccate alle due estremità del Canale di Suez in attesa di transito. Sempre a detta della Sca, con lo stop l’Egitto perde circa 13-14 milioni di dollari di entrate ogni giorno. Tanto che ieri il presidente Abdel Fattah al-Sisi aveva ordinato di avviare i preparativi per la possibilità di alleggerire il carico della navr nel tentativo di facilitare le operazioni.

Decisive le operazioni della notte, a cui ha preso parte anche un rimorchiatore italiano

La svolta nelle operazioni è arrivata a partire dalla sera di domenica. “Ci sono stati alcuni progressi”, aveva detto il generale Osama Rabie, a capo dell’Autorità del Canale di Suez. In serata erano arrivati altri due rimorchiatori per liberare la nave, in aiuto agli altri 12 già presenti sul posto, dopo che i lavori di dragaggio avevano rimosso 27mila metri cubi di sabbia. Alle operazioni, riprese stanotte (qui il video), ha partecipato anche un rimorchiatore italiano. E’ la nave Carlo Magno, lunga 55 metri, arrivata ieri nel Canale. Le operazioni sono poi riprese all’alba di stamattina per sfruttare l’alta marea.

Il prezzo del petrolio torna a scendere

“In attesa di ulteriori conferme e aggiornamenti dall’Autorità del Canale, le proiezioni sul ripristino della Ever Given sembrano promettenti”, conferma Leth Agencies. Il prezzo del petrolio, alla notizia che la nave sta per liberare il Canale, è iniziato a scendere. Il blocco del traffico per circa una settimana secondo le stime è costato circa 9,6 miliardi di dollari al giorno.

Adolfo Spezzaferro



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta