Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 6 set – I talebani affermano di aver preso il controllo della valle del Panshir, ultima roccaforte della resistenza in Afghanistan. “Con questa vittoria il nostro Paese è ora libero, completamente fuori dal pantano della guerra“, ha detto in una nota il principale portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid. Una notizia che viene parzialmente smentita dal Fronte di resistenza nazionale (Nfr), la forza di resistenza anti talebana, che afferma di essere presente in “posizioni strategiche” in tutta la valle e assicura che “la lotta contro i talebani e i loro alleati continuerà”.



Talebani conquistano il Panshir, ultima roccaforte della resistenza

Tuttavia a quanto riportano fonti della resistenza, la valle è caduta e i talebani hanno il controllo della provincia. L’ex vice presidente afghano Amrullah Saleh ha lasciato la valle del Panshir per fuggire in Tagikistan, mentre il leader della resistenza afghana Ahmad Massoud si trova “in un posto sicuro”. Lo ha riferito un alto esponente del Fronte di resistenza al Washington Post, ammettendo che “sì, il Panshir è caduto. I talebani hanno preso il controllo degli uffici governativi. I talebani sono entrati nella casa del governatore”. A quanto pare infatti sul quartier generale del governatore sventola la bandiera dell’Emirato.

Black Brain

Uccisi il portavoce di Massoud e il generale Abdul Wadud Zara

Ieri, durante l’avanzata dei talebani, è stato ucciso nei bombardamenti Fahim Dashti portavoce di Massoud. A darne notizia è lo stesso Massoud, che su Twitter ha scritto che “Fahim Dashti era un amico e un fratello. Ha difeso la libertà di parola e i suoi ideali ed è morto come un eroe per la sua patria!”. Tra le vittime dei talebani ci sarebbe anche il generale Abdul Wadud Zara. Sempre su Twitter, fonti della resistenza confermano “un forte attacco via terra e via aria subito nella notte”. Poi accusano l’occidente di non fare nulla in loro difesa. “Mentre i talebani lanciano feroci attacchi nel Panshir, il capo dell’Isi pakistano (i servizi di intelligence di Islamabad, ndr) è a Kabul. Inoltre, il mondo sta a guardare“.

I talebani hanno preso il controllo dell’Afghanistan tre settimane fa, conquistando Kabul il 15 agosto. Il 31 agosto le truppe Usa hanno lasciato il Paese dopo una guerra durata vent’anni. Il Panshir era l’ultima sacca di resistenza. Dal canto loro, i talebani assicurano che non ci saranno “atti discriminatori” verso la popolazione della provincia. Gli studenti coranici sono in gran parte pashtun, mentre gli abitanti del Panshir sono di etnia tagika.

Ludovica Colli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta