Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 29 dic – Una scossa di terremoto di magnitudo 6 è stata avvertita in Croazia e di conseguenza anche da noi in in Italia, nello specifico lungo la costa Adriatica, da Trieste a Bolzano, fino ad arrivare all’Abruzzo e persino al nord di Napoli. Questo, almeno, stando alle prime stime dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). L’epicentro del terremoto è stato localizzato intorno a Petrinja, distante una cinquantina di km a sud di Zagabria. Già in passato la regione già colpita ieri da eventi sismici.

Terremoto, epicentro a Petrinja

In Croazia, i media riportano di gravi danni a Petrinja: edifici crollati, interruzione di linee elettriche e telefoniche.  Il centro di Petrinja sarebbe stato completamente distrutto dalla scossa. Le scosse sono state avvertite in tutta la Croazia, ma anche nella vicina Bosnia Erzegovina. Sempre secondo i media locali, ripresi da Ansa, attualmente vi sarebbe una sola vittima, e si tratterebbe un minore. Crollati il locale ospedale e un asilo: forse qui vi sarebbe stata la piccola vittima. Come comprensibile, la popolazione locale si è riversata sulle strade. L’Esercito  si è mobilitato per fornire assistenza alla popolazione.

La situazione in Italia

Anche qui da noi il terremoto ha lasciato la sua scia, in particolare nel Nord-Est dell’Italia. Le scosse sono state avvertite fino anche al Ravennate, a Bolzano e addirittura anche a Sud, nella parte nord di Napoli. Qui molti quartieri hanno tremato e ai piani alti delle abitazioni e soprattutto nelle zone collinari è stata avvertita in particolar modo. In Veneto numerose le segnalazioni ai numeri di emergenza, ma per fortuna nessun danno alle strutture e nessun ferito.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta