Roma, 22 mar – Chi dava Trump per spacciato dovrà cominciare a ricredersi: il suo portavoce Jason Miller ha infatti annunciato che l’ex presidente Usa sta per tornare online con una propria piattaforma social. E’ il secondo atto che segna il ritorno del tycoon sulla scena: il primo era avvenuto a febbraio, quando Trump, fresco di assoluzione dall’impeachment, aveva assicurato dal palco della Conservative Political Action Conference che il «viaggio cominciato quattro anni fa è tutt’altro che finito».



Trump torna con il suo social

In un’intervista con Fox News Miller ha fatto sapere che entro due o tre mesi, attraverso una piattaforma web realizzata ad hoc, la voce dell’ex presidente degli Stati Uniti sarà di nuovo sui social. Un progetto ambizioso a cui prenderanno parte molte società che lavoreranno in sinergia. Sarebbero infatti svariate le realtà aziendali del digitale – compresi alcuni team di sviluppatori – ad aver chiesto di poter partecipare alle riunioni tenutesi alla residenza trumpiana di Mar-a-lago.

Un progetto ambizioso

Il portavoce di Trump è sicuro che il nuovo social attirerà «decine di milioni» di nuovi utenti. «Sarà la proposta più interessante dei social media», ha detto. «Ridefinirà completamente il gioco. Tutti aspetteranno e guarderanno per vedere cosa sta facendo il presidente Trump, ma sarà la sua piattaforma», ha proseguito. «Questa nuova piattaforma sarà grande». L’ex presidente, che ha lasciato la Casa Bianca il 20 gennaio, aveva subìto il ban a vita dalla maggior parte delle altre principali reti social o piattaforme internet.

Trump fa da solo

Si può ricordare come nel maggio 2020 l’allora presidente Trump avesse emanato un executive order per regolare le piattaforme social e renderle responsabili per atti censori arbitrari. Il progetto si è poi arenato e non ha avuto seguito, anche a causa delle difficoltà politiche interne allo stesso partito Repubblicano. E quindi ora, fallito quel progetto, se ne presenta uno forse molto più in linea con lo spirito di impresa che caratterizza Trump: costruire dal nulla una propria piattaforma social. Se vuoi una cosa fatta bene, sembra lasciar trasparire il tycoon, te la devi fare da solo.

Cristina Gauri

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta