Caracas, 5 feb – Juan Guaidò, l’autoproclamato presidente ad interim del Venezuela, risponde alle parole di Alessandro di Battista in un’intervista per “La Repubblica”.
Il politico grillino, ricordiamo, ha più volte espresso la sua ammirazione per il leader venezuelano Nicolas Maduro riconoscendolo come il “vero” capo del governo della nazione sudamericana.
Guaidò così replica alle sue prese di posizione: “Questo signore ignora cosa sta accadendo qui. Ma la sua ignoranza porta anche al disconoscimento della lotta di un popolo. Una lotta che oggi è riconosciuta da tutto il mondo, da 26 nazioni europee su 28, dai Paesi africani, in Oceania… Venisse qui a farsi un giro, a vedere qualche ospedale, o magari qualche città di frontiera, a Boa Vista, si facesse due chiacchiere con i parenti dei nostri prigionieri politici, dei nostri esiliati…”.

La notizia (invero già desumibile dalle dichiarazioni del leader della Lega sulla questione Venezuela di queste settimane) è che il giovane leader ha frequenti rapporti con un esponente del nostro governo: “In questi giorni sto parlando con molti italiani. Mi tengo in contatto con Salvini, e frequento gli italo venezuelani. Il mio stupore nei confronti della posizione dell’Italia è anche il loro”.

Lo scontro sulla legittimità di Juan Guaidò è una nuova frizione in seno al governo M5S – Lega: i due schieramenti non riescono a trovare un accordo sul riconoscimento del presidente venezuelano. Proprio oggi Matteo Salvini ha dichiarato in proposito: “Maduro affama, incarcera e tortura il suo popolo. Spero in elezioni libere e democratiche il prima possibile. Sono vicino ai milioni di italiani, e discendenti di italiani, che vivono, resistono e soffrono in Venezuela”.

Ilaria Paoletti

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

3 Commenti

  1. Guaudò messo li dagli amerikani e dal mondialismo tagliente. Bene fa questo governo a non appoggiarlo! Eletto da nessuno. Non stupisce l’ignoranza di salvini in politica estera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here