Londra, 22 dic – Sì al vaccino per i bambini tra i 5 e gli 11 anni fragili, no agli altri bambini della stessa età: i consiglieri del governo del Regno Unito hanno deciso di non raccomandare il vaccino anti Covid a tutti gli under 12.

Regno Unito, esperti non consigliano il vaccino a tutti i bambini under 12

Il Comitato congiunto per la vaccinazione e l’immunizzazione (Jcvi) dovrebbe a breve raccomandare inizialmente un’introduzione limitata ai bambini clinicamente vulnerabili, evitando di suggerire che tutti i bambini dovrebbero essere vaccinati. Il comitato sostiene che il vaccino dovrebbe essere somministrato ai bambini piccoli che sono a rischio di coronavirus o che vivono con qualcuno che è gravemente immunocompromesso.

Vaccino per tutti i bambini: esperti decideranno l’anno prossimo

Tuttavia il Jvci non ha ancora deciso se tutti i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni debbano fare il vaccino. A quanto pare dovrebbe fare un ulteriore annuncio in merito l’anno prossimo. Allo stato attuale dunque il vaccino non è consigliato a tutti gli under 12. Al contempo, il comitato ha anche annunciato che le vaccinazioni di richiamo saranno estese a ulteriori gruppi di età. Come ai bambini di età pari o superiore a 16 anni e ai bambini vulnerabili di età compresa tra 12 e 15 anni, che potranno fare la terza dose.

“Per bambini 5-11 anni rischio molto basso di contrarre forme gravi Covid”

Gli esperti non consigliano il vaccino ai bambini perché non serve e può essere inutilmente pericoloso. Wei Shen Lim del Jvci ha dichiarato: “La maggior parte dei bambini di età compresa tra i cinque e gli 11 anni ha un rischio molto basso di contrarre forme gravi della malattia Covid-19. Tuttavia, alcuni bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni hanno condizioni di salute di base che li mettono a rischio più elevato. Pertanto consigliamo a questi bambini di essere vaccinati in prima istanza”, conclude la Lim.

In Italia invece molti esperti consigliano il vaccino a tutti gli under 12

In Italia al contrario – dove peraltro la variante Omicron non è ancora dominante quanto lo sia nel Regno Unito -, molti esperti consigliano il vaccino a tutti i bambini under 12. Chissà se ora terranno conto della linea della prudenza del governo britannico. Anche e soprattutto in virtù del fatto che in Italia la percentuale degli adulti vaccinati è molto più alta di quella nel Regno Unito.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. […] Insomma, in un’analisi rischi/benefici, è emerso che – ad oggi – i primi superano chiaramente i secondi. Solo in caso venisse prodotto un farmaco più adatto a questa fascia di età, ha proseguito il funzionario dell’Agenzia della Salute, Stoccolma potrebbe rivedere la sua decisione. Per il momento, però, la Svezia non intende raccomandare il vaccino ai bambini dai 5 agli 11 anni. A meno che, beninteso, non si tratti di soggetti fragili e ad alto rischio. Decisione, questa, che è stata presa anche dall’esecutivo del Regno Unito. […]

Commenta