Roma, 25 apr – Accordo da 44 miliardi di dollari: tanto vale l’intesa raggiunta da Elon Musk per acquistare Twitter, almeno secondo quanto riporta il Wall Street Journal. L’accordo dovrebbe essere annunciato oggi, dopo la chiusura di Wall Street. L’indiscrezione fa volare il titolo di Twitter in Borsa dove guadagna il 5,6% a 51,67 dollari.

Wsj: “Accordo da 44 miliardi per vendere Twitter a Elon Musk”

A quanto pare dunque Twitter sembrerebbe intenzionata ad accettare l’offerta di Musk. Anche il New York Times fa riferimento ad un’accelerazione nella trattativa che porterebbe l’uomo più ricco del mondo ad avere il controllo del 100% del social. Una decina di giorni fa, Musk ha formalizzato un’offerta da oltre 43 miliardi di dollari per completare l’operazione. Dopo un’iniziale reazione negativa, l’attuale board di Twitter avrebbe modificato la propria posizione dopo la diffusione di informazioni secondo cui Musk potrebbe contare su finanziamenti complessivi per 46,5 miliardi di dollari.

L’uomo più ricco del mondo punta a una piattaforma social di reale libertà di espressione

Lo stesso Musk ha rivelato quali sono le sue intenzioni: ritirare Twitter della Borsa e farne una piattaforma social di reale libertà di espressione. Il magnate infatti si autodefinisce “assolutista della libertà di parola”. Inutile dire che per i soliti liberal, che già si stracciano le vesti, Twitter rischia di diventare “un’arena d’odio”. Ma una cosa alla volta: intanto vediamo se è vero che il board intende accettare l’offerta del patron di Tesla.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta