Gli abiti da lavoro non vanno lasciati al caso. Rappresentano l’azienda e creano affiatamento tra i dipendenti. Oltre a scegliere le soluzioni migliori da un negozio online di abiti da lavoro, è importante tenere conto dell’aspetto che i clienti si aspettano dai dipendenti in servizio.

In più, ci sono delle esigenze strategiche di cui non si può fare a meno. Infatti, gli abiti per il lavoro dovranno essere resistenti e validi nel tempo, oltre a essere facili da pulire e da lavare. Quali sono i tessuti migliori per i vestiti dei lavoratori e addetti? In questa guida pratica ci sono consigli utili e una top 5 sui materiali per andare sul sicuro!

Come scegliere l’abbigliamento da lavoro

Per scegliere gli abiti da lavoro, è importante capire quali sono le mansioni che deve svolgere la persona. Infatti, l’abbigliamento di un addetto alla reception non può essere lo stesso quello di uno chef o di un aiuto cuoco. Quali sono le caratteristiche generali che rendono i materiali perfetti per qualsiasi tipo di abbigliamento da lavoro?

  • Gli abiti devono essere comodi. La persona dovrà indossare la divisa da lavoro per diverse ore al giorno e per diversi giorni. Compito dell’azienda è di offrire 2-3 cambi uguali, ma è anche vero che l’abito deve essere impeccabile per molte ore. Quindi è bene preferire tessuti comodi e traspiranti.
  • Gli abiti devono rispondere alle aspettative della clientela. Quindi, devono essere formali, ma far sentire il potenziale cliente a proprio agio. Nel settore hospitality, è importante che l’abito del dipendente offra un’indicazione su cosa fa, renda la persona autorevole agli occhi del cliente e rappresenti il dipendente come appartenente a quell’azienda o a quell’hotel.
  • I vestiti da lavoro devono essere ben diversi da quelli per il tempo libero. Infatti, il cliente deve capire subito in quale hotel si trova e il logo aziendale deve essere a disposizione della clientela. L’epoca dei badge e dei tesserini di riconoscimento è finita, anche perché non erano proprio il massimo in termini di privacy dei dipendenti.

Per essere certi che i dipendenti abbiano a disposizione abiti della loro taglia e dei cambi, è importante scegliere l’acquisto all’ingrosso. Questa soluzione ha anche un secondo vantaggio: si potranno ottenere sconti sul prezzo finale in base al numero, oppure un prezzo minimo del singolo pezzo con un acquisto all’ingrosso.

Per esempio, scegliendo 30 pezzi di una camicia personalizzata per il lavoro, ogni camicia avrà un prezzo di 10,80 euro, che scende a 8,06 euro con un ordine di 100 pezzi.

Materiali per gli abiti da lavoro: top 5

Quali sono i materiali migliori per gli abiti da lavoro? Prima di tutto, è importante avere una divisa per l’estate e per l’inverno. Questo permette ai dipendenti di essere più comodi e di offrire quindi un servizio migliore al pubblico. Ecco una classifica con le 5 soluzioni migliori per la tua attività nel settore hospitality.

1.    Cotone

Il cotone è il tessuto versatile per eccellenza. Facile da lavare, resistente, antimacchia si può utilizzare per le camicie degli addetti alla reception (uomini e donne), oppure per valorizzare uno stile formale, ma non pressante, per chef e aiuto cuochi. Il cotone è anche molto semplice da personalizzare. Il logo aziendale può essere ricamato o stampato in base alle esigenze e si possono trovare tutte le taglie necessarie.

2.    Poliestere

Il poliestere si utilizza per gli abiti da lavoro che devono sembrare formali, ma non da ballo delle debuttanti. Questo materiale sintetico si usa ovunque, anche per gli abiti per tutti i giorni. Nel settore dell’hospitality, il poliestere è usato in abbinamento al cotone per correggere i piccoli difetti del tessuto (per esempio, per renderlo più elastico), oppure da solo, per uno stile che rende autorevoli i dipendenti, ma abbastanza a portata di mano per il potenziale cliente.

3.    Gabardine

Il gabardine è un tessuto affidabile. Pratico, elegante e resistente, ha uno spessore davvero ridotto. Questo rende gli abiti realizzati con questo materiale validi per tutto l’anno. Le linee di questo tessuto sono molto pulite e può capitare di ritrovarlo in passerella. Infatti, anche Burberry ha rivoluzionato questo tessuto, creando delle tinte particolari. Se si sta parlando di hotellerie con almeno quattro stelle, è la scelta migliore.

4.    Lana

La lana è perfetta se si fa il cambio tra l’abbigliamento da lavoro estivo all’invernale. Infatti, dove le temperature sono davvero basse in alcuni periodi dell’anno, può essere utile passare dal cotone alla lana nell’abbigliamento da lavoro. La lana non è quella di una volta. È versatile, si può personalizzare con ricami in tinta a contrasto e ha un’ottima resa nel tempo.

5.    Fustagno

Il fustagno è un materiale utile per gli addetti ai lavori all’esterno. Se si ha una struttura ricettiva nel Nord Italia e si ha del personale specializzato che lavora all’esterno, allora è giusto proteggerlo con abiti da lavoro in fustagno. Questo non li renderà meno eleganti o raffinati, perché quello dipende da come viene lavorato il tessuto per l’abito. Si può pensare al fustagno per un cappotto personalizzato, mentre la camicia sarà in cotone e i pantaloni in poliestere.

Abiti da lavoro con logo aziendale: si può fare?

Ci sono due modalità per personalizzare gli abiti da lavoro con il logo dell’azienda. Si può scegliere se stamparlo o se ricamarlo. Qual è la soluzione migliore? Dipende dal tessuto e dal settore di riferimento. Nell’hotellerie il ricamo sarebbe da preferire, perché dà un tocco di eleganza in più. In ambito medico/infermieristico (OSS, infermieri, medici, centri Spa) la stampa è la scelta migliore ed è valida anche per chi lavora all’esterno e affronta le intemperie.

Abiti da lavoro personalizzati, a chi rivolgersi

Sempre più Italiani cercano abiti per tutti i giorni su Internet. Perché non fare lo stesso con gli abiti da lavoro? Anche se le fiere di settore nell’hospitality non sempre offrono soluzioni per l’abbigliamento per i dipendenti, si può sempre contare su GedShop! Il servizio online offre gadget e abiti da lavoro per mostrare al meglio il brand aziendale e per dare la cornice perfetta ai valori dell’hotel.

Redazione a cura di LinkEasy

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta