Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il mercato del forex trading è sempre caratterizzato da tante variabili che bisogna prendere in considerazione prima di muoversi nell’ambito degli investimenti. Molti si chiedono quali sono le migliori coppie di valute su cui investire nel forex market che potrebbero garantire buoni risultati e guadagni. In realtà, per capire qual è la scelta migliore però, bisogna analizzare un po’ lo stile di trading che si vuole adottare per guadagnare senza molta fatica né, tanto meno, grossi rischi. Non vi è infatti, una coppia di valute migliore dell’altra, quanto piuttosto i guadagni dipendono da una serie di fattori esterni. Un’attività così complessa, come quella del forex, piuttosto deve tener conto di qual è lo stile che il trader vuole mettere in campo quando si parla di investimenti.

Coloro che effettuano un trading lento, dovrebbero puntare su coppie di valute liquide dove ci sono tante informazioni e numerosi approfondimenti. Le valute protagoniste di questo tipo di investimenti sono l’Euro, il Dollaro, lo Yen e la Sterlina. Coloro che invece, mettono in campo un trading veloce, devono invece pensare a coppie che non hanno liquidità abbondante e che privilegiano lo scalping. Queste coppie sono quelle che devono essere preferite quando ci sono le relative economie in crisi.

L’impatto dell’economia italiana sullo scambio di valute

L’impatto dell’economia italiana sullo scambio di valute, spesso è molto più alto di quello che si pensa. Quando in Italia ci sono dei problemi da un punto di vista economico, ma anche politico, ci sono delle ripercussioni in borsa che portano ad un profilo completamente negativo. Quando ad esempio, vi è un aumento del potere d’acquisto, spunta la propensione al risparmio. Quando invece, il valore di aumento è negativo allora, questo atteggiamento cambia nel senso opposto. L’economia italiana inoltre, negli ultimi anni è stata caratterizzata da un andamento negativo per i prezzi e per l’industria. Ovviamente, questo ha comportato un problema sugli investimenti. E’ evidente che lo scambio di valute viene influenzato da questi fattori, tutti a discapito dell’euro e dei prezzi in Italia. Prima di muoversi, per questo nel mercato dello scambio di valute, è opportuno conoscere bene quali sono le dinamiche dell’economia italiana nel rapporto anche con quella internazionale.

Perché investire nel forex in Italia

Investire nel forex in Italia conviene in quanto, si ha l’opportunità di raggiungere anche degli ottimi guadagni riuscendo a leggere quelli che sono gli andamenti del mercato sullo scambio di valute. Vi sono tantissimi broker forex in Italia che permettono questo tipo di attività in maniera sicura. La cosa importante però è capire quali sono le dinamiche italiane e cercare di leggerne le conseguenze, da un punto di vista del mercato delle valute internazionali. L’investimento può essere fatto sul ribasso e sul rialzo dei prezzi che in Italia è più frequente di quello che si potrebbe pensare. Talvolta proprio da queste oscillazioni costanti che sono in Italia pane quotidiano, c’è la possibilità di andare a guadagnare fino a 30 volte rispetto a quanto investito. La cosa importante è non fare mai operazioni rischiose e affidarsi sempre a dei professionisti del mondo del trading. Un altro elemento importante da considerare, è che non si è certo i soli a giocare in Italia sul mercato forex.

La dimensione del mercato forex in Italia

Molti ancora non si rendono conto che il settore del forex in Italia, pure se è più piccolo rispetto a quello del Regno Unito, però ha raggiunto dati molto interessanti. Parliamo di una generazione di laureati, giovani, commercianti e professionisti che investono quotidianamente nelle oscillazioni delle valute internazionali.

Parliamo di un business di 1880 miliardi di dollari a livello globale, oltre 150 broker che si occupano di questo tipo di investimenti solo nel BelPaese!

Commenta