La cerniera per mobili è uno degli elementi fondamentali per la costruzione e la composizione. Si trova all’interno dei guardaroba, credenze e armadietti ed è l’accessorio di ferramenta tra i più richiesti.



Scopriamo insieme come funziona e quali sono le tipologie a disposizione!

Che cos’è una cerniera per mobili?

Le cerniere sono degli elementi indispensabili che si utilizzano per la costruzione dei mobili, come armadi e credenze. Questo accessorio di ferramenta è stato studiato appositamente per regolare apertura e chiusura dell’anta o di uno dei componenti che formano il mobile.

Il suo movimento è ampio e si accompagna al progetto nonché destinazione finale del mobile, garantendo la fluidità lenta mentre tutto rimane al proprio posto. Non sono visibili, o poco, e in linea generale sono composte da una estremità fissa saldata al telaio e una mobile collegata direttamente all’anta per accompagnare il suo movimento. In alcuni casi, a seconda della tipologia, si possono trovare anche degli ammortizzatori regolabili.

Una soluzione estremamente utile e tecnologica, che ottimizza gli spazi di un ambiente: molte volte infatti i mobili vengono posizionati in zone non pratiche, ma grazie alle cerniere la loro funzione non viene compromessa.

Il consiglio è di acquistare solo prodotti di altissima qualità, come per esempio le cerniere per mobili Würth, scegliendo il modello al pari delle proprie esigenze. Inutile evidenziare che la cerniera, nata ai primi del ‘900, abbia subito una rivoluzione tecnologica oggi straordinaria. Il prodotto in origine era in ferro oppure in ottone, con struttura rudimentale ad incasso. Nel tempo i materiali sono cambiati e la cerniera è diventata un vero complemento d’arredo, non più un componente da nascondere.

L’usura della cerniera è messa alla prova dall’uso frequente e dalla sollecitazione continua, per questo motivo potrebbe durare molto meno del mobile stesso. È importante valutare quali siano i materiali di realizzazione, acquistando solo prodotti robusti e di alta qualità per una durata più lunga e ottimale di tutto il mobile.

Tipologie di cerniere in commercio

Come accennato, le tipologie di cerniere per i mobili in commercio sono tantissime. La varietà dell’offerta si basa sul tipo di mobile e anche su quale sia il materiale di applicazione, previo studio approfondito del movimento da consentire.

Nella maggior parte dei casi, la scelta ricade su prodotti realizzati in zinco oppure acciaio, mai troppo pesanti ma al tempo stesso resistenti e duraturi per un lungo periodo. Queste soluzioni sono studiate per adattarsi a tutte le esigenze e possono presentarsi a perno, montate in alto oppure in basso.

Per non fare errori è bene rivolgersi sempre agli esperti, che sapranno indicare il prodotto ideale per il proprio progetto. L’opzione più richiesta sono le cerniere a cuscinetti a sfera che hanno una scorrevolezza dolce e lenta: la prestazione è fondamentale per l’apertura e chiusura di un’anta che deve essere continuamente performante.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta