I conigli sono degli animaletti fantastici da tenere in casa e coccolare tutto il tempo, ma sono anche piuttosto conosciuti per la loro indole a rosicchiare qualsiasi cosa si trovino davanti.

È davvero importante dunque, per il bene del proprio coniglio e quello dei mobili della propria casa, avere un posto dove poterlo tenere quando non si ha la possibilità di tenerlo sotto controllo. 

In questo articolo verranno analizzate le caratteristiche principali da prendere in considerazione nella scelta di una gabbia per conigli che rispetti le esigenze sia degli animali che dei proprietari.

Le dimensioni ideali della conigliera

L’azienda italiana Ferranti, leader nella produzione di attrezzature per animali, oltre ad offrire soluzioni personalizzate per gli animali e per le necessità dei clienti, suggerisce anche le caratteristiche e le dimensioni standard per la scelta dei box, delle cucce e, in questo caso, delle conigliere ideali. Se interessati è possibile visitare il sito www.ferrantinet.com.

Il primo fattore che va preso in considerazione nell’acquisto di una gabbia per conigli è sicuramente la dimensione. È importante infatti che il coniglio sia in grado di muoversi liberamente al suo interno, che abbia uno spazio designato per correre e giocare e uno per riposare.

Tali caratteristiche non sono importanti soltanto per la comodità dell’animale, ma sono fondamentali per la sua stessa salute. Se la gabbia, infatti, non dovesse rispettare le caratteristiche necessarie per il movimento e lo svago del coniglio, quest’ultimo potrebbe risentirne con gravi problemi di salute come ad esempio obesità o osteoporosi.

I materiali adatti

Il materiale con cui deve essere costruita una conigliera di qualità varia, chiaramente, a seconda di dove verrà posizionata: se all’interno o all’esterno della casa.

Se ad esempio la gabbia è destinata ad un utilizzo interno, la scelta è influenzata anche da un fattore estetico in quanto dovrà in qualche modo essere abbinata al mobilio della casa.

Ma, generalmente parlando, i materiali più comuni con cui vengono realizzate le conigliere sono la plastica, il legno o il metallo. Le gabbie da esterni ad esempio vengono realizzate molto spesso in lamiera e in rete.

I prezzi delle gabbie per conigli sono molto variabili a seconda dei materiali e delle dimensioni ma, in caso di misure personalizzate, è consigliabile richiedere prima un preventivo.

Dove posizionare la conigliera

Una volta scelte le dimensioni e il materiale della conigliera per il proprio animaletto peloso è importante capire dove verrà posizionata la gabbia. La scelta della posizione, infatti, non è affatto casuale in quanto anche da questa dipende il benessere del coniglio.

La posizione interna o esterna, chiaramente, varia a seconda della disponibilità e dello spazio che si possiede in casa ma, in linea generale, quando la conigliera viene posizionata all’interno è sempre opportuno scegliere un luogo tranquillo e poco frequentato.

Il coniglio è un animale che ha bisogno di tranquillità e serenità per riposare bene e che, come tutti sanno, si spaventa molto facilmente.

Per questo motivo, laddove possibile è sempre meglio posizionare la conigliera in uno spazio esterno chiaramente riparato dal sole troppo forte, dalla pioggia e dal vento.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta