Stando ai dati riportati da “Canalys” – the leading global technology market analyst firm, nel 2020 si è registrato un incredibile calo nell’acquisto dei pc da scrivania: il -27%. Al contrario, le soluzioni portatili sono state protagoniste di un’esorabile crescita.

Con lo sviluppo e l’avanzare dell’home working, molte persone hanno dovuto acquistare un nuovo pc che meglio si adattasse alle proprie esigenze. Anche i dati raccolti durante lo studio “Empowering Yout Employess With The Right Technology” di Intel e Lenovo confermano tale trend. Durante la ricerca, la metà degli intervistati ha dichiarato che il proprio laptop non fosse così aggiornato da poter essere utilizzato per il proprio lavoro.

Il numero dei pc per famiglia prima e dopo la pandemia

Nel periodo precedente all’emergenza sanitaria globale, il fenomeno del “digital divide” coinvolgeva un terzo delle famiglie italiane. Le stesse, infatti, non possedevano un computer nella propria abitazione. Con la pandemia, la situazione è decisamente cambiata.

I lavoratori, autonomi o dipendenti, hanno dovuto fare i conti con una nuova modalità di lavoro: lo smart-working; gli studenti, hanno dovuto in poco tempo adattarsi ad una nuova modalità di studio: la didattica a distanza o DAD. Anche le relazioni sociali sono profondamente cambiate e il pc, insieme agli altri dispositivi tecnologici, per alcuni periodi, è stato l’unico strumento in grado di assicurarle.

Per tutti questi motivi appena descritti, la domanda di personal computer è aumentata considerevolemente tanto che, le aziende produttrici, delle volte, hanno avuto difficoltà a darne risposta immediatamente. I dati statistici a disposizione dimostrano, infatti, che nell’anno appena trascorso, il 2021, il trend d’acquisto dei computer è stato ancora in salita. Probabilmente, questo dato, è spiegato dal fatto di dover evadere gli ordini accumulati nell’anno 2020.

Vuoi cambiare il tuo laptop? Alcuni consigli

Scegliere il computer che faccia al caso proprio non è sempre facile. La tecnologia avanza sempre più velocemente e, le opzioni a disposizione, sono tantissime. Per questo motivo, verranno descritti alcuni fra i matebook più richiesti al momento.

Il primo laptop in questione è il “Huawei Matebook X Pro”, attualmente in promozione con uno sconto del 24% rispetto al suo prezzo iniziale. Si tratta di un computer ideale per lavoratori e studenti, visto lo schermo da 13.9 pollici e il rapporto schermo-corpo del 91% nonché la risoluzione 3000 x 2000. Le operazioni sul pc sono rese ancor più veloci grazie alla possibilità di utilizzare il touch screen. Per esempio, per effettuare uno screenshot è sufficiente scorrere, con tre dita, sullo schermo. In virtù del suo ridotto peso da 1.33 kg, è possibile trasportare questo computer ovunque si voglia, senza particolari fatiche.

Il computer Huawei Matebook D 15 è un’ulteriore valida alternativa. Lo stesso, scontato del 31% rispetto al prezzo iniziale, possiede uno schermo da 15.6 pollici. Grazie alla cornice di soli 5.3 mm, il pc, è in grado di assicurare un rapporto schermo-corpo dell’87% e quindi, si tratta di una soluzione ottimale per chi debba lavorare anche molte ore. Il processore di decima generazione Intel Core i5-10510U, assicura performance dall’elevato livello e dall’estrema velocità. In questo modo, è possibile ottimizzare il proprio tempo a disposizione, svolgendo anche più compiti allo stesso tempo.

Conclusioni

Con l’home working, la DAD e le nuove relazioni sociali, possedere un pc funzionale è diventato oramai una vera e propria esigenza.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta