Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 set – Dal prof Marco Gervasoni al vicedirettore della Verità Francesco Borgonovo, passando per Vittorio Feltri, Gianluca Veneziani, Francesca Totolo, il direttore del Primato Nazionale Adriano Scianca e tanti altri autori. Il programma della festa nazionale di CasaPound Italia, tenutasi lo scorso fine settimana a Grosseto, si preannunciava ricca di interventi di sicuro interesse. Non soltanto per gli esponenti politici presenti, ma anche per gli spunti culturali proposti. E così è stato, visti i numeri centrati dal movimento della tartaruga frecciata.



CasaPound, il bilancio della festa nazionale a Grosseto

Oltre 3000 persone, quasi il 35% in più rispetto all’anno scorso”, scrive Cpi nella nota diffusa dopo la festa “Direzione Rivoluzione”. E’ il bilancio di una quattro giorni di dibattiti, oltreché concerti musicali, sport e volontariato. “La riuscita dell’evento – scrive CasaPound nella nota – è segno di una ancora maggiore volontà da parte di militanti e simpatizzanti di prendere parte a quello che si riconferma essere un faro per tutta l’area non conforme italiana ed europea”.

“Un laboratorio di idee e progetti per il mondo della destra”

Un evidente entusiasmo generato che CasaPound non nasconde, anzi vuole rimarcare a festa conclusa. E adesso il movimento si propone come laboratorio di idee e progetti per la vasta area della destra italiana, troppo spesso refrattaria alle innovazioni culturali. “Le conferenze, con la presenza di relatori di rilievo, entusiasti di aver animato dibattiti e incontri, sono segno di un dinamismo che vogliamo continuare ad alimentare. CasaPound era, è e vuole continuare ad essere azione oltre che un laboratorio di idee e progetti che possano diventare di stimolo non solo per il movimento ma anche per il mondo della destra e del centro destra in generale. Si apre ora un nuovo anno politico di una marcia che prosegue da vent’anni, si apre con un unico, certo obiettivo: contribuire a costruire un’Italia che torni ad essere potenza”.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta