Roma, 12 set – Dopo la nomina a ministro dell’Agricoltura di Teresa Bellanova, relatrice della sua legge sulla riforma delle pensioni, e il voto a favore di Mario Monti, l’irreprensibile Elsa Fornero non poteva far mancare il sostegno al nuovo governo giallofucsia. Nessuna esultanza scomposta, ma un chiaro apprezzamento soprattutto in chiave anti-salviniana: “Abbiamo evitato un grosso rischio, quello di un governo che ci avrebbe isolati non solo in Europa ma nel mondo, e che avrebbe condotto e radicalizzato delle politiche incattivite come quelle che abbiamo visto negli ultimi 14 mesi”, ha dichiarato l’ex ministro del Lavoro ai microfoni di “Circo Massimo”, su Radio 24.

Salvini “impaurito”

La Fornero ha colto l’occasione per replicare agli attacchi di Matteo Salvini: “Grazie a una forza interiore che lui ha dimostrato di non avere, lo abbiamo visto quasi impaurito“. Insomma adesso l’ex ministro del governo Monti si gode un esecutivo non certo aggressivo nei confronti della sua riforma o che almeno non minaccia di cancellarla definitivamente come fatto ripetutamente dal leader leghista. “Ma – puntualizza la Fornero – non dobbiamo esagerare nel creare un ottimismo che potrebbe trasformarsi in delusione”.


Poi la professoressa ha incalzato nuovamente l’ex ministro dell’Interno. In questi mesi di governo gialloverde l’Italia ha pagato una Salvini tax? Secondo la Fornero “sicuramente è così. Si possono anche criticare i mercati, i leader degli altri Paesi e le istituzioni, ma ci vogliono argomenti e non solo sparate. Ci vuole pacatezza e ci vuole anche autorevolezza, e Salvini non ne ha. È stato solo un grande imbonitore“, ha detto la prof. Alla faccia della pacatezza.

Alessandro Della Guglia

Commenti

commenti

4 Commenti

  1. Durante l’intervista quante volte ha pianto l’Elsa più detestata dagli Italiani? *

    *Almeno dagli Italiani non ancora pensionati o neopensionati, intendo, quelli a ciascuno dei quali con la sua riforma i governi hanno rapinato e stanno rapinando diverse centinaia di migliaia d’euro A TESTA. E se la coppia più bella del mondo, Fornero/Monti, hanno la medaglia d’oro del latrocinio, gli “altri governi” non si sentano esenti, perché NESSUNO di essi ha messo in seria discussione il furto delle pensioni, incluso il governo giallo-verde, chè lo specchietto per le allodole “quota cento” non ha sanato per nulla l’azione da borsaiolo che stanno perpetrando da anni le istituzioni dello stato. Grassatori di strada. Ad Italia già unita, facevano una brutta e pubblica fine nelle piazze delle città. Oggi hanno i vitalizi.

    • Totalmente d’accordo,non poteva essere espresso meglio il concetto. Se lo ricordino anche lor signori, di questo giornale, quando innalzano Salvini a statista.

  2. L’ unico grosso rischio che l’ Italia corre, anzi, in cui è già incorsa e impelagata, consiste nel fatto, orribile, che vampiri assassini, proni solo al demonio, ( e ai “mercati”!!!), come la “Sig.ra” fornero & il “Sig.” monti, possano godere di conclamata ” autorevolezza” e circolare liberi, impuniti & riveriti!!!

  3. Ma ancora pubblicate le cazzate di questa incapace che nel 2011 dichiarava insieme a monti che il posto fisso era monotono? Ovviamente monotono solo per gli altri, non per loro e i loro familiari!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here