Il Primato Nazionale mensile in edicola

Washington, 15 dic – Il Collegio elettorale degli Stati Uniti ha confermato la vittoria di Joe Biden con 306 voti, con tanto di congratulazioni di Putin. Il riconoscimento pone virtualmente fine alla battaglia legale di Donald Trump per ribaltare l’esito delle elezioni del 3 novembre. Il rivale dem ha ottenuto lo stesso numero di voti dei grandi elettori che prese Trump nel 2016. Oggi il tycoon si è fermato a quota 232. Come è noto, per essere eletto presidente bisogna prendere almeno 270 voti.

Biden eletto presidente: “Vittoria chiara, volontà del popolo ha prevalso”

“La vittoria è chiara“, “la volontà del popolo ha prevalso“, ha dichiarato Biden parlando alla nazione dopo il voto dei grandi elettori, invitando l’avversario a riconoscere la sconfitta. Dal canto suo, Trump continua il suo bombardamento su Twitter parlando di frodi elettorali e di elezioni da invalidare. Non la pensa così il presidente eletto: “Nella battaglia per l’anima dell’America, ha vinto la democrazia. Noi, il popolo, abbiamo votato. La fede nelle nostre istituzioni ha retto. L’integrità delle nostre elezioni rimane intatta“, ha detto Biden nel suo discorso alla nazione. Intanto tra i senatori repubblicani c’è chi parla di rispetto della Costituzione e del dovere di collaborare con il presidente eletto.

Putin si congratula con Biden per la vittoria

E ora arriva anche il riconoscimento ufficiale della Russia. Vladimir Putin si è congratulato con Biden per la vittoria. Lo rende noto il Cremlino. Nel suo telegramma, Putin ha augurato al presidente eletto ogni successo e ha espresso la fiducia che la Russia e gli Stati Uniti, “che hanno una responsabilità speciale per la sicurezza e la stabilità globale”, possano, “nonostante le loro differenze”, aiutare realmente “a risolvere molti problemi e sfide che il mondo sta affrontando ora”.

Il 6 gennaio la ratifica del Congresso e il 20 il giuramento

Il traguardo è stato raggiunto con i 55 voti elettorali della California, che hanno permesso a Biden di conquistare 302 grandi elettori. In California, riporta la Cnn, Biden ha vinto con più del 63% dei voti in tutto lo Stato, storicamente democratico, mentre Trump si è fermato al 34%. Il voto del Collegio elettorale formalizza la vittoria di Biden. Il prossimo passo sarà il 6 gennaio, quando il Congresso, in una sessione congiunta guidata dal vicepresidente Mike Pence, dovrà verificare e ratificare il voto del Collegio elettorale. Biden e il suo vice presidente, Kamala Harris, dovrebbero poi prestare giuramento il 20 gennaio e entrare ufficialmente nella Casa Bianca.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Non è così, almeno voi cercate di non allinearvj con il mainstream. Sono già state certificate da un perito del tribunale irregolarità nelle macchine di votazione. Le cause legali vanno avanti e Biden ancora non è presidente ed è molto improbabile che lo diventi.

Commenta