Roma, 22 mag – Sempre più lontano dai fornelli e sempre più attivo sui social. Chef Rubio non perde occasione per attaccare Salvini, CasaPound, o qualsiasi cosa per lui sia ascrivibile al “fascismo”. Questa volta il protagonista di Camionisti in trattoria incalza il ministro dell’Interno arrivando a dubitare dell’autenticità della busta con proiettile che gli è stata recapitata: “A me comunque questa storia che ogni volta che fai una figura di merda in giro per le piazze t’arriva una busta con un proiettile dentro mmm…me puzza de cazzata“, dice Chef Rubio in un video pubblicato su Twitter con la consueta calata romanesca.

Chef Rubio: “Salvini fa la vittima”

“O meglio”, aggiunge Rubio, “facci sapere le indagini come proseguono o se avete trovato i colpevoli di queste misteriose buste con le pallottole. Insomma renditi un po’ più credibile”. Dunque per Rubio Salvini sarebbe tenuto all’onere della prova, a differenza dell’Appendino o degli altri politici che vengono fatti oggetto di questo tipo di minacce. “Quanto te piace fa la vittima eh ?”, è il post di commento al video pubblicato dal cuoco di sinistra, “Menestrello degli interni, così facendo ti rendi ancora più patetico e imbarazzante”.

Sangue di Enea Ritter

Chef Rubio conclude poi con un insulto che anche ai cultori della romanità popolare suona estraneo: “Potrai vince alle europee, potrai avecce tutti i soldi che te pare e l’amici più potenti de sto mondo, ma sarai sempre e comunque un bozzo“. Per dirla alla Rubio: “Ma che vordì bozzo? Ma che insulto è?”.

Davide Di Stefano

1 commento

  1. Gli amici potenti li avete voi, i centri sociali e Greta Thumberg. Ovvero Soros e la finanza globalista. Cazzaro.

Commenta