Roma, 2 mar – Lazio-Torino rischia di finire come Juventus-Napoli: a causa del coronavirus si va verso il 3-0 a tavolino, con ricorso del club granata a seguire. Non proprio un caso fotocopia della mancata trasferta del Napoli a Torino ma siamo alle solite: il Torino non parte per Roma causa quarantena, ma la Lega Calcio non rinvia la partita in programma oggi alle 18.30. Intanto il virologo Matteo Bassetti lancia una proposta che potrebbe risolvere il problema a monte, per i match futuri: vaccinare i calciatori.



Lazio-Torino verso il 3-0 a tavolino e il ricorso del club granata

Lazio-Torino come Juve-Napoli? Dal canto suo la Lega Calcio non è intenzionata a predisporre il rinvio lasciando che sia proprio il precedente in questione a parlare. Si va dunque verso il 3-0 a tavolino, visto che la Lazio si presenterà in campo. Poi il Toro procederebbe al ricorso. Anche il presidente federale Gabriele Gravina è intervenuto sulla questione: “C’è una oggettiva impossibilità di disputare la partita – ha detto -. È una situazione diversa rispetto a Juve-Napoli, perché la decisione dell’Asl non è dell’ultima ora“.

Secondo la Lega, il Torino avrebbe già usufruito contro il Sassuolo del bonus per il rinvio di una gara in stagione in caso di troppe positività nel gruppo squadra e per questo non rinvierà la partita. Il club non partirà per Roma forte dell’indicazione dell’Asl di Torino: la quarantena dei granata – dopo 8 giocatori risultati positivi – scadrà stasera alle 23.59. Troppo tardi dunque per giocare. Intanto gli ultimi tamponi effettuati ieri hanno dato tutti esito negativo, nessun nuovo contagio tra i calciatori che attendono il via libera per riprendere ad allenarsi in gruppo.

Sulla questione contagi e quarantena in Serie A interviene Bassetti. “La situazione migliorerà soltanto quando la stragrande maggioranza della popolazione sarà vaccinata”, fa presente il virologo a Tuttosport. “Vacciniamo tutti i giocatori, subito. Chi ha già passato il Covid può farsi una sola dose di Astrazeneca che per i giocatori è una soluzione perfetta”, è la soluzione proposta da Bassetti. ”Per atleti così ben allenati e controllati il decorso è solitamente leggero – spiega il  virologo – ma è l’aspetto atletico e agonistico che rischia di essere temporaneamente compromesso”. Per non parlare del calendario delle gare, con i vari recuperi, considerato che anche il Toro vincerà il ricorso, come è stato per il Napoli.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Vacciniamo subito i calciatori… va bene, ma al prezzo simbolico di 50’000 euro ciascuno, se proprio ci tengono.

  2. Medici e paramedici, se ai gobbacci (giocanti e tifanti) iniettate acqua distillata il Movimento Obituario vi darà assistenza legale gratiuita.

Commenta