Il Primato Nazionale mensile in edicola

Napoli, 7 ago – “”Ci sentiamo soli e abbandonati… Abbiamo paura per noi e per le nostre famiglie! Ora basta! Addirittura aggressione allo Stato”. È il grido di denuncia di alcuni abitanti del quartiere di Vasto a Napoli, che hanno postato su facebook un video in cui si vedono alcuni immigrati che aggrediscono i militari mentre questi ultimi stanno per eseguire un fermo. “Episodi come questi accadono ogni giorno nel nostro quartiere e tutti fanno finta di non vedere”, continuano i rappresentati del Comitato di Quartiere Vasto, che chiedono maggiore sicurezza.



L’episodio è avvenuto a pochi passi dalla stazione di Napoli, in via Firenze. Cinque militari impegnati nell’Operazione strade Sicure stanno eseguendo un controllo su un uomo. Si avvicina, prima da destra e poi da sinistra, una trentina di stranieri. La pattuglia cerca di allontanarli, ma ormai è accerchiata. All’improvviso urla e spintoni che si placano fino a quando non interviene un giovane che fa disperdere il manipolo di rivoltosi.

Black Brain

https://www.youtube.com/watch?v=EXToZ_HQDHI

La cosa che fa più male ai residenti di via Firenze è che ormai la strada è in mano ai delinquenti, e le istituzioni, sindaco e presidente della Quarta Municipalità, stanno a guardare, senza dare un segnale della loro presenza. Quello ripreso nel video è infatti solo uno dei tanti episodi di violenza e aggressione a opera di immigrati, che nel quartiere ormai in preda al degrado sembrano essere all’ordine del giorno. Solo che questa volta l’aggressione fa ancora più scalpore perché a essere attaccati sono i militati, che dovrebbero garantire sicurezza.

Su facebook, a corredo del video sono apparsi molti messaggi di persone esasperate dalla situazione in cui versa il quartiere. Uno di loro, forse il più eloquente afferma: “Sapete cosa fa più rabbia di tutta questa giornata? Non il continuo degrado e lo squallore che viviamo sulla nostra pelle quotidianamente. Non l’aggressione ai Militari. E nemmeno il fatto che comunque dopo quello che è accaduto, non si vedono forze dell’ordine. No, quello che fa rabbia, almeno a me, è vedere stasera una calma totale. Nessuno che racimola materassi sudici e ci dorme sopra. Nessuno a ubriacarsi e drogarsi fuori agli innumerevoli mini-market, internet point e cucine abusive. No. Nemmeno le prostitute ci sono stasera… Ecco questo mi fa molta rabbia. Perché stasera, chi ci rende vita difficile ogni giorno, se n’è andato altrove. Perché sa che stasera è meglio cambiare aria. Perché sa che non è una risorsa come qualcuno vuole farci credere. Perché sa che in fondo, qua, crea solo problemi e fastidi e quindi stasera non starebbe stato tranquillo. Si sono passati la voce. Stasera ci daranno un po’ di quella tranquillità e normalità che dovremmo avere per diritto. Ecco questo mi fa molta rabbia… sapere che questa tranquillitá e normalità ci è concessa solo perchè chi ce la toglie ogni santo giorno, stasera, è prima lui a doverla avere per non avere problemi”.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. …il sindaco dei”buchi sociali” troverà, sicuramente, il tutto molto edificante….In piena linea con il suo liberalismo socioculturale del ”tana libera per tutti” sopratutto se sono ”risorse”…

Commenta